Come spostare App Android su SD

Come spostare le app? Vi siete mai posti questa domanda? Se volete liberare spazio su Android non c’è modo migliore che spostare app su SD. Quest’oggi vedremo come trasferire app su SD per liberare la memoria interna dello smartphone o semplicemente perchè la memoria dello smartphone è piena e non potete installare nuove applicazioni.

Come spostare App su SD senza Root

Per spostare le App Android su SD solitamente è richiesto il ROOT, ossia i permessi di amministratore, si tratta di una procedura che invalida la garanzia e non è alla portata di tutti, per questo è sconsigliata, quindi come fare per spostare le app senza Root? Prima di cominciare vogliamo farvi la premessa che l’operazione in questione non è attuabile con tutte le app ma con la maggior parte, dunque potreste imbattervi in app che non si spostano su SD.

Per spostare app Android senza root procedete come segue:

  1. Inserite una microSD nello slot dello smartphone o tablet
  2. Andate nelle Impostazioni dello smartphone o tablet
  3. Andate su Memoria
  4. Formattate la microSD e impostatela come Memoria principale
  5. Andate su Applicazioni
  6. Cliccate sull’app da spostare su SD
  7. Cliccate su memoria di archiviazione
  8. Cliccate su Cambia
  9. Cliccate su Scheda SD
  10. Cliccate su Sposta

Ovviamente la procedura in questione può variare a seconda dello smartphone o tablet in uso, alcuni dispositivi all’inserimento della microsd vi mostreranno una notifica chiedendovi cosa fare, non sempre dunque troverete nelle impostazioni Android le voci Memoria o Formatta microSD ma per il resto la procedura per trasferire app Android su SD è la stessa.

Dopo aver impostato SD come memoria interna tutte le app verranno automaticamente scaricate e installate su SD, se così non fosse potete sempre spostare App Android su SD manualmente come da noi indicato.

Come trasferire app da vecchio a nuovo Android?

E’ possibile trasferire app da un vecchio smartphone ad un nuovo smartphone? Certo che si, in questo modo eviterete di installare app Android, la procedura è la stessa indicata, spostando l’app in genere tutti i dati relativi alla stessa vengono trasferiti, quindi inserendo la microSD su un dispositivo Android differente vi ritroverete le vostre applicazioni.

Come si trasferiscono le applicazioni da uno smartphone ad un altro?

Se avete due smartphone Android e volete trasferire app da un dispositivo all’altro non vi resta che spostare app su SD come indicato o tramite l’uso di un’app GRATIS chiamata Link2SD, che potete scaricare dal Google Play Store. Quest’app è molto utile sopratutto nel caso in cui vogliate trasferire app con ROOT, quindi abbiate attivato i permessi amministrativi su Android.

Come trasferire i dati sulla scheda SD?

Non solo le app, anche i dati possono essere trasferiti su SD, che siano immagini, video, canzoni, documenti e file vari, per farlo potete sempre usare un gestore file come ES GESTORE FILE, scaricabile GRATIS nel Google Play Store, o in alternativa affidarvi al file manager o archivio presente nello smartphone o tablet. Nel caso di rubrica telefonica, SMS, contatti WhatsApp e cosi via dicendo potete affidarvi al backup con account Google.

Spostare App su SD: Facciamo chiarezza

Concludiamo la Guida facendo chiarezza sullo spostamento di app su SD. Per spostare app su SD è richiesto il ROOT, tuttavia se non potete o volete abilitare i permessi di amministrazione potete sempre ricorrere al trucco che abbiamo condiviso con voi quest’oggi.

Tenete bene a mente però che tale sistema potrebbe impedirvi di spostare alcune app su SD, proprio perchè è richiesto il ROOT. Si tratta di una procedura che invalida la garanzia dello smartphone o tablet, per cui consigliamo di farla solo quando il dispositivo è fuori garanzia, inoltre se non sapete dove mettere le mani meglio affidarsi ad un esperto.

Con il root su Android potete bloccare la pubblicità su youtube, bloccare la pubblicità nei giochi Android o siti visitati, spostare app su SD e molto altro ancora, dato che avrete accesso completo al terminale come amministratori.

Post precedente

Android 13: Gli smartphone Xiaomi, Redmi e POCO supportati

Next Post

Le app Android più utili da portare in vacanza

Articoli correlati