Come non farsi bannare su WhatsApp

WhatsApp banna gli utenti? A quanto pare si, ma naturalmente come spesso accade il ban su WhatsApp non avviene a caso ma solo se si viola il regolamento. La domanda a questo punto sorge spontanea, come non farsi bannare su WhatsApp?

Come evitare il ban su WhatsApp

WhatsApp non funziona? Non pensate subito al peggio, ossia che siete stati bannati su WhatsApp, potrebbero esserci problemi tecnici, come spesso accade del resto. C’è una lista di violazioni da evitare su WhatsApp per non essere bannati, ve la riportiamo a seguire:

  • Violazione della loro politica commerciale relativa a prodotti o servizi per adulti (le aziende non possono effettuare transazioni o scambiare prodotti o servizi illegali).
  • Violazione per la loro politica commerciale sull’alcol (le aziende non possono effettuare transazioni nella vendita di alcol).
  • Violazione della loro politica commerciale sugli animali (le aziende non possono effettuare transazioni nella vendita di animali).
  • Violazione per la loro politica commerciale su parti del corpo e fluidi (le aziende non possono effettuare transazioni nella vendita di parti del corpo umano o fluidi).
  • Violazione della loro politica commerciale sui servizi di incontri (le aziende non possono effettuare transazioni o facilitare servizi di incontri online).
  • Violazione della loro politica commerciale sui servizi digitali e in abbonamento (le aziende non possono effettuare transazioni nella vendita, inclusi rinnovi e aggiornamenti, ecc., di contenuti digitali, abbonamenti digitali o account digitali).
  • Violazione della loro politica commerciale sui servizi di gioco d’azzardo con denaro reale (le aziende non possono effettuare transazioni o facilitare giochi d’azzardo, giochi di abilità o lotterie, inclusi casinò online, libri sportivi, bingo o poker se costano denaro).
  • Violazione della loro politica commerciale sui prodotti medici e sanitari (le aziende non possono effettuare transazioni in determinati prodotti sanitari, inclusi dispositivi medici e prodotti per smettere di fumare contenenti nicotina. Sono ammessi produttori e servizi sanitari che non effettuano la vendita diretta).
  • Violazione della loro politica commerciale su prodotti o servizi illegali (le aziende non possono effettuare transazioni o scambiare prodotti o servizi illegali).
  • Violazione della loro Politica commerciale su modelli aziendali, beni, articoli o servizi che possono essere o sono fraudolenti, fuorvianti, offensivi o ingannevoli, o possono essere o sono di sfruttamento, inappropriati o esercitare un’indebita pressione su gruppi mirati.
  • Violazione della loro politica commerciale sulla valuta reale, virtuale o falsa (le aziende non possono effettuare transazioni nella vendita di valuta reale, virtuale o falsa, come le carte di credito o di debito bancarie attive).
  • Violazione per la loro politica commerciale sull’esperienza di qualità.
  • Violazione della loro politica commerciale sugli integratori ingeribili non sicuri (le aziende non possono effettuare transazioni nella vendita di integratori ingeribili non sicuri, come determinato da WhatsApp a sua esclusiva discrezione).
  • Violazione della loro politica commerciale sulla violazione di terze parti (le transazioni non possono contenere contenuti che violano o violano i diritti di proprietà intellettuale di terze parti, inclusi copyright o marchi. Ciò include, ma non è limitato a, la vendita di prodotti contraffatti, quali beni che copiano il marchio (nome o logo) e/o tratti distintivi di prodotti di un’altra azienda per imitare un prodotto genuino).
  • Violazione per la loro politica commerciale sugli articoli del tabacco e accessori correlati (le aziende non possono effettuare transazioni nella vendita di prodotti del tabacco o accessori del tabacco).
  • Violazione della loro politica commerciale su prodotti o articoli che facilitano o incoraggiano l’accesso non autorizzato ai media digitali (le aziende non possono effettuare transazioni nella vendita di dispositivi che facilitano o incoraggiano lo streaming di contenuti digitali in modo non autorizzato o interferiscono con la funzionalità dei dispositivi elettronici).
  • Violazione della loro Politica commerciale sulla vendita di farmaci con ricetta, ricreativi o di altro tipo (le aziende non possono effettuare transazioni nella vendita di droghe illegali, soggetti a prescrizione medica o ricreativi. Sono consentiti i produttori e i servizi sanitari che non effettuano la vendita diretta).
  • Violazione per la loro politica commerciale su armi, munizioni o esplosivi.
  • Violazione della loro politica aziendale sui contenuti offensivi

E’ una lista che potrebbe risultare difficile da imparare a memoria, semplicemente comportatevi con decenza, evitando comportamenti che potrebbero molestare altri utenti o insospettire la piattaforma, come link malevoli e link fraudolenti, fake news e così via dicendo. Su WhatApp è possibile segnalare utenti, in caso di molteplici segnalazioni WhatApp, i supervisori della piattaforma potrebbero decidere di mettervi al bando, quindi fate attenzione.

Come segnalare su WhatsApp

Se siete vittima di cyberbullismo su WhatsApp, di frodi o altri problemi, potete segnalare qualcuno su WhatsApp come segue:

  1. Aprite la conversazione del contatto da segnalare
  2. Cliccate sui tre puntini in alto a destra
  3. Cliccate su Info contatto
  4. Cliccate su Segnala contatto
  5. Compilate i dati richiesti

Attenzione però, non usate questo strumento con leggerezza o per scherzo, perchè potreste essere bannati su WhatsApp. Se vi state chiedendo come bannare account WhatsApp, ci dispiace deludervi ma non avete questo potere, potete al massimo espellere utente da un gruppo.

Come capire se si è bannati su WhatsApp e Quanto dura il ban da WhatsApp?

Mi hanno bannato da WhatsApp, cosa fare? Semplicemente nulla. Il ban su WhatsApp dura a seconda della gravità della cosa, il più delle volte però il ban WhatsApp è per sempre, sopratutto se usate WhatsApp non ufficiale, quindi WhatsApp modificato, versioni dell’app che offrono funzionalità inedite, assenti nell’applicazione ufficiale, questo più delle volte è il principale motivo di ban.

Per capire se siete stati bannati su WhatsApp, vi basterà lanciare l’app, vi spunterà fuori una notifica o comunque non potrete comunicare con i contatti WhatsApp in alcun modo, nè via gruppo nè via conversazione privata, sarete costretti a creare nuovo account WhatsApp con un numero differente.

Post precedente

Lineage2M: Il primo gioco Android installabile su Windows

Next Post

Safer Internet Day: Google annuncia importanti novità per privacy e sicurezza

Articoli correlati