Twitter: Come creare Fleet e Stories

Arrivano in Italia i Fleet e le Stories per Twitter, ma cosa sono e come si usano? Da oggi potete creare contenuti che si elimineranno automaticamente dopo 24 ore dalla pubblicazione.

I contenuti in questione non prevedono interazione o ricondivisione ma solo risposte in privato attraverso il Direct Message.

Fleet e Stories su Twitter? Ecco come!

I Fleet giunsero su Twitter per la prima volta lo scorso Marzo in Brasile, si tratta di un nuovo formato per le conversazioni sul social network, il quale permette all’utente di creare contenuti che scompaiono dopo 24 ore, non possono essere condivisi o ricevere apprezzamenti e risposte pubbliche.

A questo punto dunque la domanda sorge spontanea, come si crea un fleet su Twitter? Per creare un fleet vi basterà tappare sull’immagine del profilo, dopo di che avrete a disposizione 280 caratteri, con la possibilità di aggiungere foto, video e gif.

Gli utenti potranno rispondere ai Fleet, ma la risposta verrà visualizzata direttamente in privato, attraverso il Direct Message. I Fleet consentono l’utilizzo delle emoji come apprezzamenti. Sono accessibili dal profilo dell’utente per un massimo di 24 ore.

Avrete intuito che si tratta di una funzionalità simile alle Stories di Instagram, Facebook, WhatsApp ed altre piattaforme, le quali possono essere condivise ma resteranno visibili per un massimo di un giorno.

Le Stories possono ricevere apprezzamenti e commenti ma naturalmente vengono visualizzati in privato, tuttavia in alcun caso è possibile condividerle, dato che dopo un giorno si cancelleranno. Si tratta dunque di un modo alternativo ai post tradizionali, che a differenza delle Stories o Fleet, questi ultimi restano sulla bacheca fino a quando l’utente non lo cancella.

Dunque se volete condividere un pensiero, una foto o un qualsiasi altro post che dopo 24 ore è solo un ricordo, potete ricorrere al metodo da noi descritto in questo articolo.

Autore Shinobi SEO WEB
Shinobi SEO WEB

Appassionato di Videogiochi, Tecnologia e Intrattenimento. Ritiene che il sapere appartenga a tutti e debba essere condiviso liberamente.  Seguimi su Facebook, Twitter, LudomediaInstagram

Nessun commento

Lascia un commento