Come attivare Spotify in Google Maps

Chi non utilizza Google Maps oggigiorno per raggiungere una destinazione? Avete mai impostato dei brani musicali durante i vostri lunghi viaggi in auto? 

Quest’oggi vi spiegheremo come combinare le due cose, attraverso Spotify e Google Maps.

Come integrare Spotify in Google Maps

Se utilizzate Spotify per la riproduzione musicale in streaming e volete integrarlo in Google Maps, allora siete nel posto giusto.

Prima di tutto dovete scaricare e installare Spotify (lo trovate nel Play Store), dopo di che creare un account gratuito per ascoltare la musica in Streaming.

Fatto questo lanciate Google Maps e procedete come segue:

  • Andate su Impostazioni e poi su Impostazioni navigatore
  • Attivate la voce Mostra i controlli per i contenuti multimediali
  • Selezionate Spotify dalla nuova schermata
  • Alla richiesta Connettere un’app multimediale a Google Maps tappate su Ok
  • Tappate sull’icona di Spotify per attivare la riproduzione audio 

Come da descrizione ufficiale:

Con Spotify puoi avere accesso a tantissimi brani e podcast. Puoi ascoltare artisti e album, oppure creare playlist personalizzate con i tuoi brani preferiti. Vuoi scoprire nuova musica? Scegli una playlist già pronta in base al tuo stato d’animo, o ricevi consigli su misura per te.

Spotify offre anche migliaia di podcast, tra cui alcuni inediti e disponibili esclusivamente su Spotify.

Ascolta la tua musica gratuitamente sul cellulare
• Riproduci brani, album o playlist in modalità casuale

Ascolta la tua musica gratuitamente sul tablet
• Riproduci qualsiasi brano, in qualunque momento

Caratteristiche di Spotify Premium
 
• Ascolta qualsiasi brano, in qualunque momento e su qualsiasi dispositivo: mobile, tablet o computer
• Scarica la musica per ascoltarla in modalità offline.
• Goditi una qualità audio sorprendente.
• Senza pubblicità, solo musica senza interruzioni.
• Senza impegni, disdici in qualsiasi momento.
Autore Shinobi SEO WEB
Shinobi SEO WEB

Appassionato di Videogiochi, Tecnologia e Intrattenimento. Ritiene che il sapere appartenga a tutti e debba essere condiviso liberamente.  Seguimi su Facebook, Twitter, LudomediaInstagram

Nessun commento

Lascia un commento