Samsung Bixby Guida: A cosa serve e come si usa

Avete mai sentito parlare di Bixby? Se avete acquistato smartphone Samsung da qualche anno a questa parte, sicuramente avrete avuto la fortuna o sfortuna di imbattervi in questa funzionalità. A cosa serve e come si usa? Scopriamolo insieme.

Bixby è un’interfaccia intelligente sviluppata da Samsung, il cui debutto risale ai tempi del Galaxy S8 o Galaxy S8+, adottato poi anche nei successivi smartphone prodotti dalla compagnia.

Bixby permette di interagire con il dispositivo, i servizi e le applicazioni in maniera più intuitiva, rapida e coinvolgente possibile. Si tratta in realtà di un assistente intelligente che è in grado di apprendere le abitudini degli utenti, rispondendo di conseguenza alle proprie esigenze. 

Bixby si suddivide in Vision, Voice, Home e Reminder, ossia guarda, parla, suggerisci e promemoria. Bixby Vision è una delle caratteristiche più interessanti, in quanto permette di effettuare la scansione degli oggetti e luoghi con la fotocamera, al fine di ricercare specifiche informazioni. 

 

Bixby Voice invece elabora dei comandi di vario tipo, come ad esempio scatta una foto, invia la foto a e cosi via dicendo, fungendo da vero e proprio assistente vocale in netto contrasto con quello sviluppato da Google

Bixby Home può offrire dei suggerimenti all’utente, si accede alla suddetta funzionalità scrollando verso destra e può analizzare il comportamento dell’utente al fine di fornire informazioni utili sulle abitudini, che siano applicazioni o altro.

Bixby Reminder invece è un programma di notifiche ed attività che permette all’utente di accedere rapidamente ai promemoria che siano video, immagini o altro. 

 

Come funziona Bixby 

Ora che abbiamo fatto una panoramica generale di Bixby la domanda sorge spontanea, ma come si usa realmente? Come è possibile ottenere il massimo dallo stesso? Partiamo prima di tutto dall’attivazione. Bixy si attiva dicendo Hi, Bixby nella versione inglese o tenendo premuto l’apposito tasto realizzato ad hoc. Fino a qualche tempo fa non era possibile modificare la sua funzione, oggi esistono applicazioni e impostazioni nel sistema che permettono di personalizzarlo.

La caratteristica che rende Bixby interessante risiede nella possibilità di migliorarlo con l’utilizzo. L’assistente è così intelligente che dispone di una tecnologia di apprendimento per adattarsi al meglio all’utente, risparmiando tempo. Bixby presenta la funzione Insegnami chiamata Teach Me, la quale permette di istruire l’assistente per svolgere specifiche operazioni in base a dei comandi.

E’ ottimizzato per rilevare i comandi vocali ad una certa distanza, il riconoscimento vocale di nuova generazione e la precisione consente a Bixby di eseguire il più delle volte nell’immediato le varie operazioni assegnate.  Bixby funziona meglio in ambienti in cui la voce può essere ascoltata senza disturbi. Qualora ci si trovi in ambienti rumorosi è sempre possibile attivare il Voice con l’apposito pulsante o auricolare e microfono esterni.

 

Samsung ha reso Bixby Voice così avanzato da riconoscere diverse intonazioni, vocabolari e strutture grammaticali legate a vari dialetti. I comandi rapidi permettono all’utente di tenere traccia ad esempio dei propri allenamenti o interagire al meglio con lo smartphone. E il consumo dati? Samsung informa gli utenti che Bixby utilizza solo dati mobile del cellulare quando si ascolta un comando, di conseguenza il consumo è molto ridotto.

Bixby Vision invece è progettato per fornire una comprensione approfondita di ciò che osserva, attraverso la fotocamera.  Progettato per fornire una comprensione più approfondita possibile di cosa si cerca. E’ in grado di offrire all’utente informazioni su tutto, dalle opzioni di acquisto di un prodotto a dettagli su un luogo, come ad esempio posizione di un ristorante. 

Una volta scansionato l’oggetto è possibile effettuare delle ricerche online, cercando ad esempio immagini correlate su Pinterest. Samsung consiglia di utilizzare la suddetta funzionalità in ambienti luminosi. Lo schermo non deve essere capovolto e l’oggetto va catturato nella parte anteriore per essere riconoscibile. 

 

Per l’occasione Samsung ha stipulato accordi con i principali negozianti online, al fine di garantire all’utente la possibilità di confrontare i prezzi dei prodotti. Bixby Vision supporta fino a 40 lingue e 104 dialetti per tradurre testi con Google.

Bixby Reminder invece può ricordare all’utente degli appuntamenti, creando un allarme. La funzionalità supporta il vocale e permette di creare delle note attraverso la propria voce. La suddetta funzionalità è integrata nelle applicazioni al fine di permettere un rapido accesso. Potete salvare url web, appuntarvi delle note importanti e promemoria di vario tipo, e funziona anche a schermo spento.

Bixby Home invece è il centro delle funzioni legate a Bixby e permette di accedere a news e informazioni di vario tipo, varia a seconda delle abitudini degli utenti e propone una schermata in continuo cambiamento, la quale si popola automaticamente a seconda degli interessi.

Bixby Home è suddivisa in schede e può essere personalizzata e modificata. Samsung garantisce infine che la privacy dell’utente con Bixby è al sicuro, in quanto l’assistente memorizza solo i dati necessari per eseguire le varie procedure, ma possono essere eliminati in qualsiasi momento.

 

Autore Shinobi SEO WEB
Shinobi SEO WEB

Appassionato di Videogiochi, Tecnologia e Intrattenimento. Ritiene che il sapere appartenga a tutti e debba essere condiviso liberamente.  Seguimi su Facebook, Twitter, LudomediaInstagram

Nessun commento

Lascia un commento