HomeTutorial Android (Guide)Come rimuovere le App che non si disinstallano

Come rimuovere le App che non si disinstallano

Vi è mai capitato di installare per errore un’applicazione senza riuscire più a rimuoverla? Oggi vedremo come cancellare dallo smartphone le app che non si disinstallano. 

Come rimuovere le app che non si disinstallano 

  • Recatevi nelle impostazioni
  • Tappate su Schermata blocco e sicurezza (la voce varia a seconda del dispositivo)
  • Tappate su Altre impostazioni di sicurezza
  • Tappate su Amministratori dispositivo 
  • Deselezionate l’app che volete rimuovere per impedirgli di accedere ai privilegi 

Nota: Alcune applicazioni possono essere rimosse anche all’interno del menù app, altre invece si celano dalla lista Gestione applicazioni impedendo allo stesso tempo la loro rimozione, per questo motivo vi consigliamo di ricorrere al metodo da noi descritto e se avete il ROOT vi sono tante utility che potrebbero tornarvi utili come Link2SD.

Link2SD
Link2SD
Developer: Bulent Akpinar
Price: Free

Quest’ultima app consente anche di congelare le applicazioni o di rimuovere quelle che generalmente trovate pre-installate all’interno dello smartphone al momento dell’acquisto. Evitate di tappare su banner pubblicitari o scaricare ed installare app in formato APK esterni al Play Store, quindi non attivate le sorgenti sconosciute dalle impostazioni sviluppatore, potreste imbattervi in un malware, vi consigliamo infine di abilitare sul vostro dispositivo un buon antivirus come AVG, che potete scaricare GRATIS sullo store.

AVG esegue una scansione giornaliera e protegge il vostro dispositivo da eventuali minacce, scansionando ogni singola app o file scaricato prima della sua installazione.

Infine, se avete abilitato i permessi di ROOT sul vostro terminale, assicuratevi di chiudere il BOOTLOADER!

Autore Shinobi SEO WEB
Shinobi SEO WEB

Appassionato di Videogiochi, Tecnologia e Intrattenimento. Ritiene che il sapere appartenga a tutti e debba essere condiviso liberamente.  Seguimi su Facebook, Twitter, Ludomedia, Instagram e Twitch

Nessun commento

Lascia un commento