Come tonare ad Android Marshmallow da Android N

Quanti di voi per curiosità hanno voluto testare in anteprima il nuovo Android N? Essendo in fase BETA come ogni nuovo OS, presenta svariati problemi tra cui il crash di alcune applicazioni, errori nelle librerie ed altro ancora. Se volete tornare indietro e quindi reinstallare Android Marshmallow,oggi vedremo come fare.

android N

Android N: Guida al downgrade via OTA

Se avete installato Android N tramite il programma BETA di Google, allora tornare indietro è molto semplice, ma vogliamo premettervi che perderete tutto, quindi è un bene effettuare una copia di backup dei vostri dati. Quindi, per tornare indietro e quindi reinstallare l’ultima versione di Android disponibile per il vostro smartphone, procedete come segue:

  1. Recatevi nel programma BETA tramite questo link
  2. Cliccate sul pulsante per disattivare l’iscrizione al programma BETA
  3. Tappate sulla notifica che arriverà sullo smartphone entro pochi secondi
  4. Attendete il download, dopo di che riavviate il dispositivo

ATTENZIONE: E’ necessario un buon livello di carica della batteria per poter downgradare, per cui prima di procedere, assicuratevi di caricare il dispositivo.

La procedura potrebbe richiedere da diversi minuti a delle ore, questo perchè il dispositivo verrà totalmente resettato, e Android Marshmallow reinstallato da zero. Al successivo avvio del sistema, potete indicare la vostra mail Google per ripristinare tutte le applicazioni installate, contatti, email e cosi via dicendo. Chiaramente la configurazione di ogni singola app come ad esempio i login, è un’operazione che spetta a voi fare.

Android-N

Downgradare Android N via Recovery

Se avete flashato su Android N una recovery modificata e volete tornare indietro, vi basta semplicemente scaricare la factory image per il vostro dispositivo, copiarla nello smartphone o tablet che sia, riavviare in modalità recovery premendo Power + Volume Giù e selezionando Recovery, infine tappando su installa e selezionando il firmware copiato in precedenza.

Questa operazione cancellerà tutto il contenuto del dispositivo, oltre chiaramente come nel caso riportato soprastante, anche il ROOT ma non bloccherà il bootloader, il quale resterà aperto e spetterà solo a voi decidere se chiuderlo meno tramite fastboot oem unlock. Se non volete tornare indietro, e siete intenzionati ad aiutare Google, quando riscontrate un problema, basta accedere al menu soprastante, dopo di che tappare sul programma Android N e infine su invia feedback, da qui descrivere il problema e inviare ilt utto.

Coloro che resteranno ad Android N, riceveranno aggiornamenti ogni 4 settimane fino al rilascio del sistema operativo. Il firmware è in fase BETA ed è consigliato solo a chi non teme eventuali problemi e quindi dispone di uno smartphone da battaglia come si suol dire.

Post precedente

Come risolvere il crash di Gmail su Android N

Next Post

COME INCREMENTARE IL TRAFFICO DA MOBILE PER AUMENTARE LE VENDITE ONLINE

Articoli correlati