Come resettare Android

Come fare reboot Android in caso di problemi? A volte ci si trova in condizione di dover resettare android bloccato, se non sapete come fare, allora è il vostro giorno fortunato. Quest’oggi vedremo come ripristinare il software Android.

Come ripristinare Android Bloccato

L‘hard reset Android è la soluzione migliore se vi state chiedendo come resettare un telefono bloccato, il quale per l’appunto non permette di ripristinare impostazioni di fabbrica android senza perdere dati essendo bloccato.

Quali sono i reset Android tasti da premere? A seconda dello smartphone o tablet in uso, esiste una combinazione di tasti per resettare Android, a seguire ve ne riportiamo alcuni, che sono le più utilizzate:

  • Volume Su + Giù e Power
  • Home + Power
  • Volume Giù + Power
  • Volume Su + Camera

Come formattare un telefono Android da spento? Premendo la combinazione in questione potrete ripristinare Android bloccato. Il più delle volte con la procedura non si formatta Android, semplicemente si sblocca lo smartphone, riavviandolo forzatamente, poi naturalmente potete sempre accedere alla recovery per eseguire una serie di operazioni.

Come ripristinare Android senza perdere dati

Se lo smartphone Android non è bloccato, potete sempre ripristinare Android tramite le impostazioni, quindi procedete come segue:

  1. Andate su Account e Backup
  2. Andate su Ripristina
  3. Andate su Ripristina tutte le impostazioni

Naturalmente la procedura può variare a seconda del dispositivo in uso. Evitate il Ripristina dati di fabbrica, in questo modo come indicato cancellerete tutto, quindi file, applicazioni scaricate e dati vari, perderete foto, video, messaggi, contatti ecc, a meno che non li abbiate sincronizzati con un account Google.

E’ consigliabile aver un account Google, che potete creare gratis, quindi dalle impostazioni dello smartphone effettuare l’accesso con l’account Google e scegliere cosa sincronizzare come segue:

  1. Andate su Account e Backup
  2. Andate su Gestisci Account
  3. Andate nel vostro account Google
  4. Andate su sincronizza Account
  5. Scegliere cosa sincronizzare con Google, come ad esempio rubrica, gmail, drive, note di keep e cosi via dicendo

In questo modo anche se formattate Android potete ripristinare email, ripristinare rubrica, ripristinare file drive e cosi via dicendo, essendo presenti nel vostro account google.

Programma per resettare Android

Se non siete in grado di usare l’hard reset Android o questi non funziona, potete sempre ricorrere al PC, tuttavia questo metodo richiede che lo smartphone si accenda e funzioni, seppur parzialmente, dato che avrete bisogno di abilitare la modalità DEBUG USB tramite le Opzioni Sviluppatore, quindi procedete come segue:

  1. Andate nelle Impostazioni
  2. Andate su Informazioni sul telefono
  3. Toccate 7 volte il Numero della Build, vedrete comparire un popup informativo
  4. Tornate indietro e andate su Opzioni Sviluppatore
  5. Attivate il Debug USB
  6. Collegate lo smartphone Android al PC via USB
  7. Installate i driver ADB, potete trovarli sul sito ufficiale
  8. Aprite il CMD (prompt dei comandi Windows) come amministratori, quindi digitate CMD nel menu Start, cliccate con il tastro destro del mouse sul Prompt dei comandi e poi il sinistro su Esegui come Amministratore
  9. Digitate il comando adb devices
  10. Digitate il comando adb reboot bootloader

Potete anche riavviare lo smartphone in modalità recovery sostituendo recovery a bootloader, a patto che ne abbiate una. Dalla recovery Android potete ad esempio resettare Android, ripristinare Android e svolgere altre operazioni. Come formattare un telefono senza password? Se avete attivato in precedenza il DEBUG USB, dalla recovery potete farlo.

La procedura è compatibile con tutte le versioni di Windows. Solitamente la si usa quando si desidera installare una ROM Android sullo smartphone, installare recovery personalizzata, abilitare i permessi di ROOT ed altro ancora.

Post precedente

WhatsApp: Tante novità per i messaggi vocali

Next Post

MIUI 13.5: Novità in arrivo e dispositivi supportati

Articoli correlati