Come risolvere il loop della recovery sul Nexus 6

Vi è mai capitato sul Nexus 6 o altri smartphone che la recovery vada in loop? Nella giornata di ieri abbiamo condiviso con voi una guida completa su come installare Android 6.0 Marshmallow e abilitare i permessi di ROOT, ma alcuni hanno riscontrato un loop continuo della TWRP, per questo motivo oggi vogliamo proporvi una soluzione.

nexus-6-twrp-recovery

Recovery in loop sul Nexus 6? Ecco la soluzione!

Dopo svariati tentativi, siamo giunti ad una soluzione per impedire al Nexus 6 di accendersi ed entrare in recovery per poi riavviarsi nel giro di pochi secondi, prima di arrivarci vi invitiamo a consultare il nostro articolo per installare Android 6.0, per quanto riguarda il ROOT invece bisogna agire come segue, cambiando procedura rispetto ieri.

  1. Collegate lo smartphone al PC e copiate al suo interno il Kernel Despair e il BETA-SuperSU-v2.49
  2. Riavviate lo smartphone in modalità fastboot (mantenendo premuto il power + entrambi i volume da spento)
  3. Sbloccate il bootloader con il comando fastboot oem unlock e premete yes sullo smartphone
  4. Con il cavetto USB connesso al PC, flashate la Recovery andando nella directory del fastboot dal CMD (prompt dei comandi) e digitando fastboot flash recovery nomerecovery.img
  5. Riavviate lo smartphone selezionando RECOVERY
  6. Alla richiesta della recovery tappate su SOLA LETTURA
  7. Tappate su INSTALLA e selezionate il Kernel, effettuando subito dopo uno slide verso destra
  8. Al termine fate un bel dalvik cache tramite l’apposito tasto e tornate indietro
  9. Tappate su INSTALLA e selezionate questa volta il SuperSU Beta
  10. Al termine eseguite nuovamente un bel dalvik cache tramite il tasto e tornate indietro
  11. Riavviate in modalità sistema e NON CHIUDETE IL BOOTLOADER PER NESSUNA RAGIONE

In questo modo avrete il ROOT attivo sul Nexus 6 con recovery volatile, il che significa che al riavvio dello smartphone ritornerete con la recovery originale in quanto avrete impedito alla TRWP di sovrascrivere quella originale. Chiudendo il bootloader lo smartphone entrerà in una fase di LOOP infinito, costringendovi a dover scrivere nuovamente firmware, recovery e ROOT.

Post precedente
Samsung Galaxy S6

Samsung Galaxy S6 e S5 le migliori offerte di oggi 8 settembre 2015

Next Post

Power Ping Pong approda sul Play Store

Articoli correlati