Guida al ROOT di Android 6.0 Marshmallow

Qualche giorno fa Google ha reso disponibile per tutti i Nexus la terza Preview di Android M nota come Android 6.0 Marshmallow. Oggi vogliamo condividere con voi una guida su come abilitare i permessi di ROOT.

Android-6-Marshmallow-main11

Come abilitare il ROOT su Android 6.0 Marshmallow

Procedimento

  1. Collegate il vostro smartphone al PC tramite un cavetto USB
  2. Trasferite il SuperSU e il Kernel Despair nella ROOT (Directory principale)
  3. Estraete il fastboot e copiate al suo interno la recovery modificata
  4. Riavviate lo smartphone in modalità fastboot premendo Power + Volume Giu a smartphone spento
  5. Con lo smartphone connesso al PC tramite USB recatevi con il CMD (prompt dei comandi) nella directory del fastboot e digitate fastboot oem unlock (per sbloccare il bootloader) che dovrete poi confermare sul dispositivo e successivamente fastboot flash recovery nomerecovery.img, infine fastboot oem lock  (ATTENZIONE: E’ IMPORTANTE BLOCCARE NUOVAMENTE IL BOOTLOADER)
  6. Riavviate lo smartphone in modalità recovery e installate i 2 zip che avete copiato in precedenza, effettuate il dalvik cache
  7. Riavviate il dispositivo e il gioco è fatto

La guida riportata è valida per entrambe le build rilasciate da Google e per tutti i dispositivi Nexus, non dovete far altro che scaricare il Kernel giusto e seguire la guida. Con i permessi di ROOT avete la possibilità di :

  • Cancellare applicazioni pre-installate
  • Spostare le app su una scheda esterna
  • Eliminare la pubblicità da giochi e app tramite AdAway
  • Modificare lo smartphone con recovery personalizzate, ROM e quanto altro ancora tramite app presenti sul Play Store
  • e molto altro ancora

NOTA: Abilitando i permessi di ROOT, non potete aggiornare il vostro dispositivo con nuovi firmware in quanto avete modificato il kernel, per farlo vi toccherà flashare nuovamente la factory image perdendo tutto.

I commenti sono chiusi.

Post precedente

Sony annuncia lo SmartBand 2

Next Post
Lenovo Vibe S1

Lenovo Vibe S1: in arrivo il primo smartphone con doppia fotocamera anteriore?

Articoli correlati