Cyanogen Mod 10 : Android 4.1 Jelly Bean confermato!

Il team Cyanogen ha annunciato in data odierna che la ROM o meglio il progetto Cyanogen Mod 10 si baserà su Android 4.1 Jelly Bean e sarà compatibile con oltre 60 dispositivi!

Come ogni sistema operativo anche per Jelly Bean la situazione non cambia, prima di avere una versione stabile, bisogna passare per le Nightly.  Purtroppo non è ancora stata rilasciata una lista dei dispositivi compatibili, una cosa è certa, il team avrà bisogno di tempo per poter rilasciare  l’aggiornamento per tutti i dispositivi!

Da possessore di un Xperia Play ed avendo avuto modo di provare numerose versioni delle ROM Cyanogen, eviterò di aggiornare a Jelly Bean sempre se tale smartphone è incluso nella lista dei compatibili, almeno fino a quando chi ha avrà avuto modo di testarlo mi avrà assicurato stabilità. Questo perchè non ho avuto delle belle esperienze con le Cyanogen Mod Rom su Xperia, lo smartphone si riavviava senza preavviso o le app crashavano. Vi sono anche utenti che con un Galaxy SII o Note non hanno riscontrato problemi.

I crash o i riavvi possono dipendere da alcune app installate, dal kernel che si utilizza, dalla versione di ROM che si installa, da molti fattori in pratica.  Tornando a Jelly Bean, sono molte le novità introdotte come avete potuto leggere nella nostra precedente news ma come ICS non aspettatevi che tutte le app e i giochi che utilizzate attualmente su Gingerbread siano compatibili. Aggiornare è a vostro rischio e pericolo! A volte testare un nuovo sistema operativo che sia ufficiale o in in formato ROM non è una buona idea in quanto bisogna prima attendere che la maggior parte degli sviluppatori decida di supportarlo.

Se avete avuto modo di testare Jelly Bean sul vostro Nexus o altri dispositivi, vi invitiamo a lasciare un commento con i pro e contro.

 

 

 

Autore Shinobi SEO WEB
Shinobi SEO WEB

Appassionato di Videogiochi, Tecnologia e Intrattenimento. Ritiene che il sapere appartenga a tutti e debba essere condiviso liberamente.  Seguimi su Facebook, Twitter, Ludomedia, InstagramTwitch, Youtube e Mixer  

Nessun commento

Lascia un commento