HomeSmartPhone & Tablet AndroidSamsung Galaxy S11: Design, specifiche tecniche, data di uscita e prezzo nelle nuove speculazioni

Samsung Galaxy S11: Design, specifiche tecniche, data di uscita e prezzo nelle nuove speculazioni

I possessori del Samsung Galaxy S10 abituati al cambio smartphone annuale non potranno fare a meno di avere lo sguardo rivolto verso il Galaxy S11, il nuovo smartphone Android di Samsung della famiglia Galaxy S che arriverà sul mercato il prossimo anno.

In quest’ultimo periodo sono circolate sulla rete delle interessanti speculazioni sul Galaxy S11 che vogliamo condividere con voi a seguire, tra cui design, specifiche tecniche, data di uscita e prezzo, anticipandovi naturalmente che essendo dei rumors vanno presi come tali in attesa di conferme o smentite.

 

Samsung Galaxy S11: Caratteristiche tecniche, prezzo e data di uscita

Prima di iniziare la domanda sorge spontanea, da dove provengono le speculazioni? La risposta la si trova nell’ultima versione BETA dell’interfaccia OneUI 2.0 di Samsung. A quanto pare alcuni esperti sono riusciti a scovare al suo interno delle cartelle e dei file XML con nomi che non lasciano spazio all’immaginazione, i quali fanno chiaramente riferimento al futuro Galaxy S11.

Partiamo con i processori Exynos 9830 e Qualcomm Snapdragon 865, i quali non sono ancora stati annunciati ufficialmente e che quindi potrebbero essere presenti proprio nei Galaxy S11, considerando che il Note 10 è già sul mercato e il futuro Note 11 arriverà solo nel tardo 2020.

Oramai è risaputo da tempo che l’Europa ha l’Exynos e l’Asia e l’America ha lo Snapdragon. Sempre secondo la Beta della OneUI 2.0, il Samsung Galaxy S11 dovrebbe montare la RAM LPDDR5 con memoria UFS 3.1 e connettività 5G.

 

Tre i modelli previsti che sono siglati attualmente con i nomi in codice SM-G981U, SM-G986U e SM-G988U, potrebbe dunque trattarsi dei Galaxy S11 Lite, Galaxy S11 e Galaxy S11+, tre modelli per 3 tipologie di consumatori differenti.

Il Galaxy S11 Lite è per chi vuole passare al nuovo modello ma senza spendere cifre esorbitanti, il Galaxy S11 è la cosiddetta via di mezzo mentre il Galaxy S11+ è per i più esigenti che hanno allo stesso tempo denaro da spendere. 

Secondo dei rumors il Galaxy S11 è munito di uno spettrometro, un componente che permette di analizzare la composizione chimica di qualsiasi cosa che si tratti di organica o inorganica. Grazie alla suddetta funzionalità l’utente potrebbe utilizzare lo smartphone per controllare la quantità di zuccheri nei frutti, il proprio battito cardiaco, l’umidità della pelle e cosi via dicendo. 

Questa caratteristica non è naturalmente presente nella BETA dell’interfaccia Samsung ma proviene da un brevetto depositato dall’azienda presso l’United States Patent and Trademark Office, per cui potrebbe anche trattarsi solo di un brevetto, vi invitiamo a non darci molto peso per ora.

Passiamo ora al comparto fotografico. Il Galaxy S11 potrebbe montare un sensore principale da ben 108 megapixel come il recente Xiaomi, con supporto per lo zoom ottico 5x, sensore Time of Flight e scansione 3D. 

Interessante la presenza di funzionalità come il Motion Sense ed altre presenti nei Google Pixel 4, sensori che consentono allo smartphone il controllo a distanza attraverso il movimenti della mano. Potrete gestire le chiamate in arrivo, riprodurre la musica ed altro ancora senza toccare lo smartphone.

 

Segnaliamo anche un sensore chiamato ISOCELL-Motion che è stato brevettato da Samsung, al fine di migliorare il rilevamento dei movimenti. Il Samsung Galaxy S11 uscirà tra la fine di Febbraio e Marzo 2020 ad un prezzo che dovrebbe partire dagli 800 euro per il Lite ai 1500 euro circa per il modello Plus.

Autore Shinobi SEO WEB
Shinobi SEO WEB

Appassionato di Videogiochi, Tecnologia e Intrattenimento. Ritiene che il sapere appartenga a tutti e debba essere condiviso liberamente.  Seguimi su Facebook, Twitter, Ludomedia, InstagramTwitch, Youtube e Mixer  

Nessun commento

Lascia un commento