Galaxy S10 o Galaxy X? Ecco cosa ha in mente Samsung

Nonostante ancora non siano stati presentati neanche i Galaxy S9, top di gamma attesi in tutto il mondo, da diversi giorni a questa parte online stanno iniziando a comparire con continuità delle primissime indiscrezioni, secondo le quali la casa produttrice Samsung potrebbe incredibilmente dopo anni cambiare il nome dei suoi dispositivi di punta a partire comunque dal prossimo anno, 2019. Il successore del Galaxy S9, che salvo clamorosi colpi di scena verrà svelato al grande pubblico in data 25 febbraio nel corso della fiera catalana MWC 2018, non sarà il Galaxy S10, ma addirittura il tanto vociferato Galaxy X. I motivi di questa inaspettata scelta potrebbero essere solo due, ovvero: nuova estetica ed eccessiva concorrenza. Insomma, l’azienda coreana vuole differenziarsi il più possibile dalla massa per riuscire a conquistare più clienti possibili.

Galaxy S10

Galaxy S10 o Galaxy X? Cosa vuole fare la casa produttrice Samsung? Ecco tutto ciò che sappiamo ad oggi

Entrando nello specifico, come si sa da diverse settimane a questa parte, i nuovi Galaxy S9 avranno un’estetica pressoché identica a quella degli attuali S8. La differenza principale sarà rappresentata dalla posizione diverse del lettore di impronte – posto immediatamente sotto la fotocamera posteriore -. Per il top di gamma del prossimo anno si prevedono invece importantissimi cambiamenti in grado di far restare a bocca aperta anche i più scettici – con tutta probabilità sarà un dispositivo full screen senza cornici a tutti gli effetti -. L’utilizzo del nome Galaxy X dovrebbe evidenziare maggiormente le novità rispetto al precedente modello.

La seconda valida motivazione è sicuramente a livello di marketing. Apple ha scelto il tanto discusso iPhone X per festeggiare nel miglior modo possibile i dieci anni dal primo melafonino commercializzato, mentre la casa produttrice Samsung potrebbe a questo punto optare per il Galaxy X solo per indicare il decimo smartphone della gamma che ad oggi ha conquistato diverse generazioni. L’azienda di origini sud-coreane potrebbe tuttavia conservare anche il nome per i modelli futuri, aggiungendo solo ed esclusivamente l’anno, ad esempio Galaxy X 2020-2021. Siamo ovviamente di fronte a semplici rumors che ora come ora sono da prendere con le pinze. Basti pensare che il Samsung Galaxy X era fino ad oggi il nome del presunto device pieghevole dell’azienda.

Passando alle caratteristiche tecniche, in conclusione, si prevede l’innesto di nuove CPU Snapdragon e Exynos, una NPU (Neural Processing Unit) per quanto riguarda l’elaborazione locale degli algoritmi di intelligenza artificiale, supporto per la memoria flash di tipo UFS 3.0 e per RAM LPDDR5. Il display Infinity dovrebbe avere uno screen-to-body superiore al 90%. Non mancheranno ovviamente un modem 5G e un riconoscimento facciale.

Galaxy S10 o Galaxy X? Quale dei due sarà il prossimo top di gamma targato Samsung? Presto lo scopriremo. Continuate a seguirci.

Post precedente

Panasonic lancia il P100 in India

Next Post
Come effettuare Hard Reset su Huawei P10 Lite

Come effettuare Hard Reset su Huawei P10 Lite

Articoli correlati