HTC Tattoo: la recensione

L’HTC Tattoo si configura come il miglior modello entry level per coloro che desiderano acquistare uno smartphone con sistema operativo Android, il cellulare infatti offre un ottimo rapporto qualità/prezzo che lo rende invitante a chi non ha grandi budget a disposizione.

Tra i suoi punti di forza sono da citare l’interfaccia HTC Sense, le cover intercambiabili, la piattaforma Android 1.6 ed una buona dotazione tecnologica. HTC ha inserito la propria interfaccia personalizzata nella home screen per facilitare le operazioni più comuni per l’utente e renderne più user friendly l’utilizzo. Ricordiamo che l’interfaccia Sense consente di utilizzare sette pagine personalizzabili. Le cover si possono acquistare direttamente sul sito dell’HTC dove l’utente ha la possibilità anche di disegnare una propria personalzzata. Cambiare la cover inoltre è un’operazione molto semplice e queste ultime sono di buona qualità.

HTC Tattoo

A livello di connettività l’HTC Tattoo è un quadband UMTS con connettività HSDPA a 7.2 Mbps, Wi-Fi, bluetooth stereo ed USB. Il processore è un Qualcomm da 528 Mhz. Per quanto riguarda invece la dotazione multimediale il Tattoo è dotato di una fotocamera da 3.2 megapixel ma senza flash ed autofocus. La parte relativa all’audio invece è di buona qualità in fase di riproduzione e di ascolto della radio. Buona anche la qualità audio in fase di telefonata ma il vivavoce distorce la i toni vocali. Incluso nel dispositivo vi sono anche il modulo GPS e l’accelerometro.

Il display del dispositivo ha la dimensione di 2.8″ con una risoluzione di 320×240 pixel a 260.000 colori. La principale pecca del telefono riguarda proprio il display che adotta tecnologia resistiva (anche se comunque di ottima qualità) invece della migliore (ma più costosa) capacitiva.

Il dispositivo è un full touchscreen, ovvero non è presente alcuna tastiera fisica ma le lettere vanno digitate sul tastierino virtuale. Se il dispositivo è collocato in modo verticale si avrà a disposizione una tastiera alfanumerica con il supporto del T9, se invece si trova in modalità orizzontale si potrà utilizzare una comoda tastiera estesa.

Il cellulare misura 106 mm di altezza, 55.2 di larghezza e 14 mm di spessore. Il peso complessivo è di 113 grammi. Comodo da utilizzare ed abbastanza piccolo per stare tranquillamente all’interno di tutte le tasche. Come molti dei dispositivi HTC il Tattoo è dotato di alcuni tasti fisici collocati nella perte inferiore del dispositivo con al centro il pad per una agevole consultazione del menu. Ai lati sono presenti i tasti volume, ingresso per il caricabatteria e jack per le cuffie.

Nel complesso l’HTC Tattoo si dimostra un ottimo dispositivo entry level, i difetti principali sono da riscontrare nella fotocamera di qualità non elevata e nel display di tipo resistivo. Nel complesso riesce però a sfruttare a pieno le potenzialità della piattaforma Android.

E per finire potete visualizzare una video recensione in italiano realizzata dal portale hdblog.it.

Autore

Nessun commento

Lascia un commento