Samsung Galaxy S4: una nuova tecnologia display prende forma!

Un po’ come l’anno scorso, nei prequel dell’uscita del terminale che si è dimostrato essere il degno successore del prestigioso “Best Smartphone 2012”, Samsung è stata lieta di sorprendere tutto il mondo creando, da un estenuante silenzio strategico, la meraviglia Hi Tech che adesso chiamiamo Galaxy S3.

Si tratta di un terminale che ha dato e continua a dare filo da torcere a tutti i concorrenti del settore del Mobile Hi Tech, i quali sono e saranno sempre destinati a confrontarsi con lui prima di poter essere reputati smartphone degni di nota. Purtroppo per loro, però, Samsung ha deciso di risconvolgere, ancora una volta, le carte in tavola, deliziando l’esperienza mobile dei fans della tecnologia senza compromessi, con un nuovo prestigioso esemplare.

Come avrete intuito, si torna a parlare del leader mondiale della tecnologia mobile e non, il mitico colosso sud coreano Samsung. Ancora una volta, tale azienda produttrice sembra esser pronta ad una nuova rivoluzione Hi Tech, utilizzando come nuovo portabandiera il prossimo esemplare di Galaxy S, il nuovo Samsung Galaxy S4.

CES2013

Le indiscrezioni ed i rumors riguardanti questa estenuante attesa si moltiplicano al passare di ogni giorno, e nuove informazioni provenienti da diverse fonti fidate cominciano a darci un’idea di ciò che potremmo aspettarci dal creatore di tutte le pietre miliari che hanno fatto la storia del Mobile Hi Tech.

Le ultime indiscrezioni riguardano, come anticipato dal titolo, la tecnologia display che potrebbe essere adottata su tale terminale. Si tratta di un processo produttivo del tutto nuovo, che prende il nome di Laser-Induced Thermal Imaging (LITI), il quale sembrerebbe essere più economico ed efficiente, pronto a dare vita a nuovi sub-pixel molto più piccoli rispetto a quelli creati dal Fine Metal Mask (FMM), processo produttivo utilizzato per realizzare i display degli attuali Galaxy S3.

Questo nuovo processo potrebbe dunque dare vita ad una nuova elite di display Super AMOLED FullHD, pronti a sfoggiare una densità di pixel per pollice pari o superiore ai 440 ppi. Non ci resta che pazientare ancora un po’, la prossima pietra miliare della specie smartphone sta prendendo forma.

Post precedente

Temple Run 2: anche per il mondo Android l’attesa è finita!

Next Post

HTC Sense 5: nuove rivelazioni sulla prossima interfaccia grafica nativa by HTC

Articoli correlati