Corsa ai Phablet FullHD: alla lista si aggiunge anche Lenovo

L’era evoluzionistica in cui viviamo non smette mai di sorprenderci, e tra le meraviglie più famose è indubbiamente presente il passaggio tra i vecchi cellulari e i nuovi smartphone. Con l’avanzare della tecnologia e degli anni, i cellulari hanno fatto spazio ai nuovi smartphone, terminali tutto fare dotati di un incredibile comparto hardware, design minimale sempre più sottile e leggero.

Molti sono stati i terminali in grado di definire veri e propri step di evoluzione verso una tecnologia sempre più perfetta e prestazionale. Tra i tanti però, spicca il meraviglioso lavoro fatto dal leader mondiale della tecnologia mobile, il colosso sud coreano Samsung. Tale produttore è stato il primo ad inventarsi una vera e propria fusione di caratteristiche, per dar vita al primo phablet della storia, il mitico Samsung Galaxy Note.

Per chi non lo sapesse già, il phablet è una sorta di creatura mitologica per metà smartphone, per metà tablet, dotato di caratteristiche tecniche spesso migliori dei comuni smartphone e di una diagonale display molto vicina al limite imposto dai tablet.

A questa lunga lista, nelle fasi successive, si sono aggiunti diversi produttori, come Sony, HTC, LG, e la stessa Samsung, che non ha perso tempo a sottolineare il suo dominio con la nuova creatura denominata Galaxy Note 2.

Oggi siamo lieti di aggiungere alla lista il colosso dell’Hi Tech che più si sta contraddistinguendo per un elevatissimo impegno. Come da titolo, si tratta di Lenovo e, secondo le ultime indiscrezioni, si tratterà di un terminale dotato di un generosissimo display di ben 5” di diagonale, caratterizzato da una risoluzione FullHD di ben 1920×1080 pixel.

Per adesso non sono molte le caratteristiche tecniche filtrateci, ma secondo fonti molto affidabili, tale terminale si contraddistinguerà dalla concorrenza per l’adozione di una tecnologia Dual Sim, di indubbia comodità rispetto i canoni dettati dai singoli operatori telefonici.

Ancora una volta, secondo le indiscrezioni, tale terminale si trova già in fase DVT (Design Verification Test), per cui mancherebbe davvero poco ad una presentazione ufficiale, sperando che tale super phablet possa presto toccare anche il nostro piccolo mercato Hi Tech, così da far abbassare la cresta a molti saputelli del settore.

Post precedente

ClockworkMod Recovery ufficiale per il Nexus 4 e il Nexus 10!

Next Post

Grand X Pro: prima immagine della punta di diamante firmata ZTE

Articoli correlati