F240K: nuovo terminale Quad Core FullHD firmato LG

In un periodo contrassegnato da un’elevata competizione tecnologica e da un mercato già saturo di prodotti vantanti già comparti hardware di tutto rispetto, la corsa alla creazione di una nuova pietra miliare miete dietro se stessa molte vittime, spesso rimanenti sugli scaffali invenduti per molti mesi.

Un esempio lo può dare uno dei colossi che, da un certo periodo, possiamo dire che si stia comportando davvero male nei confronti dei cari utenti che si sono fidati del suo brand. Come recita il titolo, si tratta del colosso giapponese LG, il quale in pochissimi mesi è stato lieto di dare vita a numerose creature tecnologiche degne di nota.

L’ultima della lista sembrava essere quella progettata ed annunciata in un momentaneo matrimonio con il leader informatico per eccellenza, il colosso di Mountain View Google. Come ben saprete, mi riferisco allo strabiliante LG Nexus 4, terminale che ancora, nei dintorni del nostro mercato, non vede la luce a causa di clamorosi discordi riguardanti i prezzi di vendita.

Malgrado ciò, oggi veniamo a scoprire, tramite fonti pressoché certe (test Benchmark) che nei prestigiosi laboratori LG qualcosa si muove già. Secondo le ultime indiscrezioni, il terminale che a breve potrebbe vedere la luce del Sole prende il nome in codice di F240K.

Si tratta di uno smartphone che vanta caratteristiche tecniche indubbiamente degne di nota, descritte tramite la piattaforma di test GLBenchmark. Tra le caratteristiche tecniche vantate, tale smartphone sfoggia un meraviglioso, e sempre più in voga, display FullHD con risoluzione 1920×1080.

Il comparto hardware continua poi con l’adozione di un processore Quad Core Snapdragon S4 Pro da 1.5 GHz abbinato ad una GPU di ultima generazione, l’Adreno 320. Ovviamente un terminale di queste portata deve essere animato da un sistema operativo degno di nota, e, secondo i test, la versione che prende forma all’interno di questa meraviglia dell’Hi Tech risulta essere la 4.1.1 Jelly Bean.

Inutile sottolineare quanto LG possa essere in errore con la creazione di un ennesimo prodotto da immettere sul mercato, ai danni di altri che magari valgono tanto ma non possiedono più, per dimenticanza o per una sbagliata politica, una decente ottimizzazione software dalla casa produttrice.

Post precedente

Aquos SH930W: il nuovo capolavoro smartphone firmato Sharp

Next Post

Nexus 4: LG lo ha dotato di un modulo LTE ma..

Articoli correlati