Google aveva avvertito Samsung di non copiare l’iPad della Apple

Google già sapeva che la Samsung si sarebbe trovata in questa scomodissima situazione. Di che cosa stiamo parlando? Della guerra del secolo, quella che sta combattendo contro la Apple. L’azienda di casa Cupertino non tollera che le sue idee vengano copiate spudoratamente.

Ricordiamo che la Apple sconvolse il mondo della tecnologia presentando il tablet denominato iPad che subito ebbe successo, ma si trattava di un trionfo che man mano ha iniziato a salire al posto che scemare. Vedendo la strada fortunata che aveva intrapreso l’azienda della mela, tutti gli altri avversari hanno cercato di seguirla. Il risultato è che oggi tutti cercano di sfornare almeno un modello di tablet per contrastare il dispositivo della mela morsicata che, in un certo senso, domina il mercato. Coloro che danno maggiori grattacapi alla Apple sono i tablet sfornati dalla Samsung che, oltre ad essere potenti, hanno un design interessante e soprattutto sono più economici del costoso iPad.

Come abbiamo detto anche l’estetica risulta soddisfacente, ma in alcuni casi somiglia troppo alla veste sfoggiata dall’iPad. La Apple si batte a tal proposito da moltissimi anni per cercare di porre fine a questa situazione. Soprattutto i modelli Galaxy Tab e il Galaxy Tab 10.1 sono stati ritenuti davvero troppo simili.

Effettivamente non possiamo non notare la somiglianza, ma Samsung continua a negare. Eppure, finanche il loro partner Google li aveva avvertiti. Questo è quanto ha rilevato il famoso sito AllThingsD da pochissime ore.

A quanto pare la potente azienda di Mountain View, avversario di casa Cupertino, aveva avvisato la Samsung che i modelli siglati P1 e P3, cioè Galaxy Tab e il Galaxy Tab 10.1, risultavano troppo simili al famoso iPad. Anche Google, dunque, si era accorto di questa problematica che avrebbe investito la Samsung.

Evidentemente l’azienda coreana ha preferito non seguire i consigli dello sviluppatore di Android e ha perseguito per la sua strada lanciando sul mercato i device dotati proprio di quel design che risultava un po’ troppo simile al tablet della Apple.

Adesso la Samsung entra ed esce dai tribunali e ha dovuto vedere molti dei suoi device bloccati dalla Apple. Il 30 luglio si terrà il nuovo fondamentale scontro che deciderà le sorti dell’azienda, infatti, quest’azione legale sarà presa d’esempio per gli altri scontri a venire che avverranno anche fra altre aziende dell’ambito.

Voi avete notato la somiglianza dei tablet Samsung con quella della Apple? Oppure pensate che i tablet Samsung siano meno “cool” come disse il giudice inglese?

Post precedente

Vittoria schiacciante di Apple su Samsung : Galaxy Tab 7.7 vietato in Europa!

Next Post

CyanogenMod 10 su Galaxy S II : Guida all’installazione!

Articoli correlati