Le app per gestire i bitcoin, effettuare pagamenti e seguire gli andamenti di mercato su smartphone

Nati nel 2009, i bitcoin sono la criptovaluta più famosa e diffusa del mondo il cui avvento in rete ha rivoluzionato l’economia e ha portato allo sdoganamento di nuove tecnologie come la blockchain. Chi si è ormai convertito a questa valuta digitale può trovare nello store Google Play diverse applicazioni che permettono di gestire i propri bitcoin direttamente da smartphone.

La diffusione dei bitcoin nei negozi online e fisici

Le applicazioni e i portafogli elettronici per bitcoin permettono non solo di controllare il proprio bilancio ma anche di effettuare pagamenti digitali e di persona nei tanti negozi che accettano questa valuta. Sebbene ancora oggi i metodi di pagamento più diffusi siano i tradizionali contanti, le carte di credito o i portafogli elettronici come Satispay o PayPal, non è comunque raro trovare negozi sia digitali che fisici che permettono di pagare in bitcoin. Online esistono infatti piccoli e-commerce che accettano anche questa valuta, ma sono presenti anche realtà più grosse che hanno optato per un’apertura ai bitcoin quando si tratta di pagamenti via web. Questi settori prevedono infatti lo spostamento di grandi somme di denaro e la possibilità di effettuare transazioni in qualsiasi momento, cosa resa più facile offrendo agli utenti un vasto ventaglio di metodi di pagamento.

Tra questi spiccano alcuni siti di prenotazione di voli aerei, che così permettono di attingere anche al portafoglio delle criptovalute al momento dell’acquisto di un biglietto anche last minute, e molti casinò online certificati ADM che hanno aggiunto i bitcoin ai metodi di pagamento sicuri utilizzati dagli utenti per versare denaro, ricevere rimborsi e bonus e riscuotere le proprie vincite nella totale tutela dei loro dati e dei loro risparmi.
Le applicazioni per bitcoin risultano particolarmente utili inoltre quando si tratta di pagare nei negozi fisici. Lo smartphone in questo caso può essere utilizzato per trasferire denaro direttamente all’esercente come succede con i tradizionali portafogli digitali. Anche in questo caso l’apertura verso le criptovalute è a discrezione del proprietario dell’esercizio, ma non è raro trovare ristoranti, pub, agriturismi, negozi di artigianato e ovviamente negozi di informatica che accettano i bitcoin.

Fonte: Pexels

Le principali app per i bitcoin

L’avvento dei bitcoin ha visto quindi nascere anche molte applicazioni dedicate alla gestione di questa tecnologia. Tra i più celebri e scaricati spicca senza dubbio Bitcoin Wallet che unisce le funzionalità di un portafoglio digitale con quelle di una piattaforma per la compravendita di criptovalute. Con Bitcoin Wallet è infatti possibile acquistare o vendere bitcoin con altre criptovalute o con denaro tradizionale, inviare bitcoin ad altri dispositivi e tenere traccia delle transazioni effettuate. Mycelium Bitcoin Wallet permette di mettere al sicuro le proprie criptovalute risparmiate proteggendole con PIN e bloccandole fino a quando non si decide di usarle. Grazie alla sezione Local Trader l’app permette inoltre di trovare altri proprietari di bitcoin con cui scambiare criptovalute.

Alcune di queste app non permettono però solo di conservare e scambiare bitcoin, ma possono assistere i proprietari di criptovalute in altri modi utili. App come CoinMap – Coinector permettono di visualizzare su una mappa tutti i negozi e le attività che accettano bitcoin come forma di pagamento, mentre Crypto App – Widgets, Alerts, News, Bitcoin Prices è l’ideale per chi vuole restare aggiornato sulle ultime novità nel campo delle criptovalute. L’applicazione permette infatti di consultare gli andamenti delle principali monete virtuali, ricevere notifiche riguardanti specifiche criptovalute, di leggere news e articoli e di impostare un widget dedicato sullo schermo principale dello smartphone.

Fonte: Pexels

Sia i veri esperti che i curiosi che fanno i primi passi nel mondo dei bitcoin possono trovare nelle app dedicate un grande supporto. Questi programmi permettono infatti di gestire al meglio i propri risparmi digitali, di trovare negozi che accettano queste valute e di restare aggiornati sulle ultime news e sugli andamenti di mercato.

Post precedente

POCO M3 annunciato ufficialmente

Next Post

Nokia 3.4 è disponibile da oggi in Italia

Articoli correlati