3 mesi di corso di Coding e poi via al lavoro!

La 16a edizione di Hackademy, corso per programmatori di Aulab, completamente online, in partenza.

Oggi più che mai saper lavorare efficientemente in rete è decisamente un plus. E il lavoro di developer continua a scalare le classifiche delle figure professionali più richieste dal mercato.

Lo sanno bene tutti gli ex allievi di Hackademy, il corso per sviluppatori di Aulab con oltre il 95% di placement alla fine del corso.

Hackademy, che funziona come un coding bootcamp, è un percorso di formazione per futuri full stack developer che si dipana in 3 mesi e che giunge questo 27 maggio alla sua 16a edizione. Corso esclusivamente online, in questi tempi anti Covid ma anche prima: le aule di Aulab hanno sempre raccolto iscrizioni da tutt’Italia, mescolando utenti live e utenti da remoto.

Se non siete avvezzi del mondo dello sviluppo, non dovete preoccuparvi più di tanto, perché un coding bootcamp è una vera e propria full immersion nel mondo della programmazione software, del codice web, dei linguaggi di programmazione, delle metodologie agili.

In un periodo relativamente breve, ossia nei tre mesi di corso, suddivisi in lezioni teoriche e esercitazioni pratiche, Aulab forma i futuri sviluppatori che vanno ad acquisire competenze trasversali, in modo da essere developer full stack, ossia sviluppatori a 360° in grado di lavorare sia su backend che front end.

Nelle lezioni si alternano sei docenti e due tutor a fare da supervisori. La comunicazione tra insegnanti e allievi è sempre attiva su diverse piattaforme, da quelle di collaborazione come Slack o Git, alle più diffuse Zoom o Whatsapp, in modo da esser sempre presenti per supportare gli allievi e sciogliere ogni dubbio.

L’ambiente è molto vario, sia in termini di età media che di genere e formazione: ci sono corsisti senza alcuna base in fatto di sviluppo software, altri che provengono dal mondo della grafica o del marketing, e qualcuno che invece sta cercando la sua nuova strada, una seconda opportunità o il mestiere che ha sempre voluto fare.

Le storie di successo di chi ha terminato l’Hackademy si moltiplicano: gli allievi già durante i mesi di studio incontrano potenziali aziende interessate ed infatti ben più d’uno di loro è capitato di essere assunti ancor prima che il corso fosse terminato.

A fine maggio parte la prossima edizione del corso: per iscriversi o chiedere informazioni basta compilare il modulo ed entrare nel mondo del coding.

Post precedente

Google Authenticator si aggiorna con l’importazione ed esportazione degli account

Next Post

Meizu 17 e 17 Pro annunciati ufficialmente

Articoli correlati