Wind: Raddoppia il costo per le ricariche in ritardo

La notizia che vogliamo darvi oggi potrebbe non piacervi. Wind ha deciso che a partire dal 2 Dicembre 2019, i clienti Wind su rete mobile ricaricabile con addebito su credito residuo per le offerte, che ricaricheranno in ritardo pagheranno il doppio del costo previsto dopo la ricarica, a seguire tutti i dettagli.

Wind annuncia il raddoppio dei costi per le ricariche in ritardo

Al fine di assicurare la continuità nell’utilizzo del servizio, in caso di credito insufficiente, i clienti Wind possono disporre in anticipo del traffico richiesto per 2 giorni al costo di 0,99 euro. A partire dal 2 Dicembre il costo sarà di 99 centesimi di euro per un solo giorno solare fino ad un massimo di 2 giorni, per un costo dunque complessivo di 1,98€. 

Dunque se finite il credito e non potete ricaricare, avete la possibilità di continuare ad utilizzare le offerte chiedendo la cosiddetta SOS RICARICA, la quale vi fornirà il credito necessario aggiungendo dal 2 Dicembre 1,98€ al costo che vi verrà detratto alla prima ricarica utile.

Riceverete tale comunicazione via SMS con il seguente testo, esclusi i clienti che hanno naturalmente attivo il servizio Autoricarica:

A partire dal 2 Dicembre 2019, per esigenze legate all’andamento del mercato, ogni volta che il credito è insufficiente per l’attivazione e il rinnovo delle opzioni attive sulla SIM, ad eccezione dei costi relativi alle offerte roaming, il traffico incluso non sarà bloccato, per assicurare continuità del servizio, e sarà reso disponibile per un 1 giorno solare (fino alle 23.59) al costo di 0,99 euro. Qualora il giorno successivo il credito fosse ancora insufficiente, il traffico incluso sarà nuovamente disponibile per ulteriori 2 giorni al costo di 0,99 euro.

Se non avete il credito residuo richiesto al momento del rinnovo dell’offerta, se vi affiderete all’SOS ricarica dalla data indicata, il costo sarà quindi di 1,98€ per un massimo di 2 giorni.

Autore Shinobi SEO WEB
Shinobi SEO WEB

Appassionato di Videogiochi, Tecnologia e Intrattenimento. Ritiene che il sapere appartenga a tutti e debba essere condiviso liberamente.  Seguimi su Facebook, Twitter, Ludomedia, InstagramTwitch, Youtube e Mixer  

Nessun commento

Lascia un commento