Google, HTC, T-mobile: ecco il G1 con cuore Android

Finalmente presentato ufficialmente il telefonino che incarna realizza le idee di Google, ufficialmente nominato G1 (ma molti lo chiamano anche dream, google phone o gphone). La presentazione è avvenuta a New York, mostrando al mondo sia il telefonino HTC, il primo che supporta Android, che il software stesso. All’evento erano presenti i rappresentanti della HTC, della T-Mobile, partner telefonico, e Google.

Il costo ufficiale è di solo 179 dollari (cui si deve sommare il costo dell’abbonamento con T-Mobile), è un dispositivo dotato di Touchscreen e Wi-Fi, si può accedere a Gmail in modalità Push e all’Android Market (da dove si possono scaricare applicazioni per Android gratis o a pagamento), è supportato GTalk per la messaggistica istantanea. Tra le chicche di questa presentazione, l’accordo con Amazon per i video musicali e le canzoni, in netta concorrenza con iTunes, per il quale non è prevista, almeno per il momento, compatibilità.

Le prime impressioni sono assolutamente positive: interfaccia fluida e veloce. La grafica, soprattutto se paragonata a quella dell’iPhone, sembra un po’ spartana, ma ci sono applicazioni per cui vale la pena acquistarlo: legge i documenti Word, Excel, PDF, ha l’accelerometro che, combinato con Google Maps e Streetview, si adatta alla vostra direzione di movimento.

Il browser che utilizzerà per la navigazione sarà similare a Chrome, ovviamente riadattato per il piccolo schermo del cellulare. Il G1 è nato per il 3G, ma grazie al Wi-Fi permette la massima adattabilità alla navigazione web anche in zone non raggiunte dalla rete UMTS.

L’uscita in Europa è prevista per il primo trimestre del 2009. Riuscirà secondo voi Android a porsi come valita alternativa a Windows Mobile, Symbian e all’iPhone?

fonte immagine

Autore

Nessun commento

Lascia un commento