Google aggiunge la ricerca vocale ad Android

Google sta pian piano aggiungendo importanti funzioni al suo sistema operativo per telefoni cellulari, Android. Una delle funzioni che gli utenti di Android richiedevano a gran voce era la possibilità di effettuare delle ricerche vocali.

Le ricerche vocali all’interno del motore di ricerca californiano sono già state rese disponibili dallo scorso novembre per sistemi rivali, tra cui l’iPhone, all’interno della serie di applicazioni per Google Mobile.

Google finalmente aggiunge la ricerca vocale anche al suo sistema operativo, che però è ancora abbastanza latente se paragonata con quella messa a disposizione sull’iPhone. Su quest’ultimo, infatti, basta avvicinare il telefonino alla bocca e iniziare a parlare per attivare la funzione di ricerca. Sul G1, invece, bisogna premere un apposito pulsante. La causa di questo è che il telefonino della HTC manca del sensore necessario per operare come l’iPhone.

Gummi Hafsteinsson, uno dei responsabili per Google del progetto per telefonia mobile, ha affermato che non saranno fatte preferenze per Android. Se così fosse, ci si chiede il perché ci sia stato un ritardo di tre mesi tra il momento del lancio della ricerca vocale per iPhone e quella per Android. Possibile che sia stato più semplice preparare l’applicazione per iPhone che per Android? O dietro c’è qualche altra motivazione? Voi che cosa ne pensate?

Post precedente

Archos prepara un tablet Android

Next Post

Google rilascia l’Android SDK 1.1

Articoli correlati