Android Market: poco successo per applicazioni a pagamento

Android market è lo store di Google dove si possono scaricare migliaia e migliaia di applicazioni. Come già detto altre volte, alcune utilissime, altre totalmente inutili. Ma a Google questo interessa poco. Infatti l’interesse di Google non è rivolto alla qualità delle applicazioni. D’altronde Android è un s. o. open source e quindi ognuno è libero di personalizzare il proprio smartphone come meglio crede.

Quello che preoccupa  Google è il fatto che spesso vengono preferite le applicazioni gratuite a quelle a pagamento. La paura di Google sta nel fatto che gli sviluppatori che realizzano app a pagamento potrebbero stancarsi di sviluppare app che poi non rendono risultati. Analizziamo le cause di poco successo delle applicazioni a pagamento.

Ne evidenzierei due:

1) vasta competitività con app gratuite

2) modalità di pagamento.

Se consideriamo che la maggior parte delle app presenti su Android Market sono gratuite e parliamo di migliaia di applicazioni è ovvio che tra le tante troveremo un app gratuita, anche perchè tramite appbrain ma anche tramite la funzione “correlate” possiamo subito trovare alternative.

Se poi voglio un’ app a pagamento devo pagare tramite Google Checkout. Per questo Google sta pensando a inserire come modalità di pagamento l’ addebito dal conto, e ad un nuovo sistema di ricerca delle app.

Autore

Nessun commento

Lascia un commento