La connessione satellitare arriva su Android

Non solo iPhone 14, da oggi anche gli smartphone Android potranno effettuare la connessione satellitare per l’invio dei messaggi di emergenza, nel caso in cui non sia disponibile una rete. La novità è stata presentata al CES 2023 di Las Vegas dall’azienda Qualcomm, nota per la produzione di processori. I nuovi smartphone Android disporranno dello Snapdragon Satellite, il quale permetterà per l’appunto di accedere alla connessione satellitare Qualcomm, in accordo con la società Iridium, la quale dispone di ben 66 satelliti in orbita, attiva da 25 anni.

La connessione satellitare su Android

Come anticipato, purtroppo non si tratta di un aggiornamento software, di conseguenza tutti gli smartphone attualmente presenti sul mercato non potranno collegarsi al satellite, solo i nuovi dispositivi che monteranno la piattaforma Snapdragon 8 Gen 2. Purtroppo per ora non si conoscono i modelli che avranno accesso a tale funzionalità, si pensa che potrebbero essere inizialmente solo quelli di fascia alta, successivamente i restanti. La connessione satellitare su Android sarà disponibile a partire dalla seconda metà del 2023.

Come specificato da Qualcomm, la connessione satellitare permetterà di accedere ai servizi di emergenza, quando non è disponibile la copertura tradizionale. Potete scambiare SMS, collegarsi a internet in aree rurali ed altro ancora. Qualcomm vuole rendere disponibile tale tecnologia anche su tablet, laptop, terminali IoT e veicoli, permettendo di collegarsi ovunque, indipendentemente dalla copertura. Dunque presto direte addio a situazioni dove a causa dell’assenza di segnale non potete collegarvi a Internet.

Post precedente

Come creare e condividere Memoji su WhatsApp

Next Post

Google Play Store: Nuovo aggiornamento correttivo di Gennaio 2023

Articoli correlati