Social selling: la strategia per aumentare le vendite del tuo e-commerce

Hai un e-commerce? Sicuramente uno dei tuoi principali obiettivi è quello di aumentare le vendite del tuo negozio online.  

Per questo, oggi vogliamo parlarti di una strategia per aiutarti nel tuo obiettivo: il social selling.  

Si tratta di un termine che può creare molta confusione, dato che non vuol dire semplicemente “vendere sui social”. Andiamo a scoprire di più su questo metodo e su come utilizzarlo per aumentare le vendite del tuo e-commerce.  

Cos’è il social selling? 

Parliamo di social selling quando facciamo riferimento alla vendita attraverso l’utilizzo dei social che però non si limita alla sola vendita. O meglio, per parlare di social selling dobbiamo avere uno scambio di valore continuo, in modo da creare un rapporto con il pubblico.  

In poche parole, le attività del social selling includono, oltre alla sola vendita sui social: 

  • Dare informazioni al tuo pubblico 
  • Creare relazioni con i clienti 
  • Condividere contenuti utili e di valore per gli utenti 

In questo modo, i tuoi canali social non saranno solamente un mezzo attraverso cui vendere i tuoi prodotti, ma saranno perfettamente integrati nella tua strategia di comunicazione.  

Ora che hai capito cos’è esattamente il social selling, avrai intuito che non tutte le aziende lo fanno (anche se spesso credono di farlo). Di conseguenza, capiamo come implementarlo nella tua strategia di e-commerce, per aumentare le vendite del tuo sito.  

Come utilizzare il social selling per il tuo e-commerce? 

Non dover cercare costantemente i clienti, ma attirarli: questo è il potere del social selling. Ma come averlo? 

Non preoccuparti! È più facile di quello che potresti immaginare. Per farlo dovrai aprire il tuo e-commerce e seguire alcuni passaggi fondamentali. 

#1: trova il tuo mercato 

Il primo step per avere successo con il social selling è quello di trovare il giusto mercato di riferimento, in modo da capire se le persone possono essere interessate al tuo prodotto o servizio.  

#2: scegli il tipo di contenuti da creare  

Dopo aver identificato il mercato dovrai passare alla creazione dei contenuti che dovranno essere pensati ad hoc per il tuo pubblico. Attraverso questi dovrai apparire credibile e autorevole.  

#3: crea i contenuti e passa all’azione 

Ora che hai deciso quali contenuti creare, devi passare all’azione. Anche se può sembrare una fase semplice del lavoro, in realtà richiede grande impegno perché devi metterti nei panni del tuo pubblico, per scovare quello che per loro può avere davvero valore.  

#4: interagisci con il pubblico 

Non limitarti alla sola creazione di contenuti: interagisci con il tuo pubblico attraverso gruppi, piattaforme o semplicemente rispondendo alle loro domande nei commenti dei tuoi contenuti.  

In questi casi devi tenere a mente che creare relazioni con i clienti è fondamentale.  

Per concludere ci teniamo a ricordarti una cosa: per avere un e-commerce, o anche semplicemente per pubblicizzarti online, è richiesta l’apertura della Partita IVA.  

Per l’apertura o per la gestione della tua Partita IVA ti consigliamo di rivolgerti ad un consulente fiscale, come Fiscozen. Con loro avrai diritto a ricevere una consulenza gratuita e senza impegno per trovare la risposta a tutti i tuoi dubbi.  

Post precedente

Come rimuovere le App che non si disinstallano

Next Post

Diablo Immortal: Annunciato il nuovo smartphone da Gaming infernale

Articoli correlati