WhatsApp annuncia le Community

Al fine di stare al passo con i tempi, fronteggiando al meglio le già generose funzionalità offerte da Telegram, WhatsApp ha deciso di annunciare le Community, vale a dire un sistema pensato per semplificare la gestione della conversazione tra gli utenti, realizzando dei gruppi di argomenti mirati

Come funzionano le Community di WhatsApp

Con la community di WhatsApp è possibile creare gruppi di gruppi, separando dunque all’interno di un solo gruppo gli utenti in molteplici gruppi, suddividendoli per categorie. Ogni Community dispone di una descrizione e naturalmente lista, per offrire agli utenti la possibilità di unirsi più facilmente e velocemente alle conversazioni.

Coloro che fanno parte di una community su WhatsApp riceveranno aggiornamenti ed avranno la possibilità di creare gruppi di discussione più piccoli, al fine di trattare argomenti specifici. Gli amministratori dei gruppi WhatsApp potranno inviare avvisi a tutti i membri o solo a specifici membri di alcuni gruppi.

A nostro avviso, Community consentirà ai presidi delle scuole di comunicare più facilmente con i genitori, inviando le circolari da leggere e impostando i gruppi secondo classi specifiche, attività extra scolastiche o esigenze di volontariato.

Le community sono private per natura, ed è per questo che continueremo a proteggere i messaggi con la crittografia end-to-end. Questa tecnologia non è mai stata così necessaria per salvaguardare la privacy e la sicurezza degli utenti. I gruppi più affiatati (scuole, membri di una congregazione religiosa, o anche aziende) desiderano e devono poter avere conversazioni sicure e private senza che WhatsApp controlli ogni parola.

Non è tutto, WhatsApp avrà un occhio di riguardo anche per la sicurezza come segue:

  • Strumenti per gli amministratori: Esclusione di utenti dalle Community, eliminazione messaggi o contenuti inappropriati, limiti nell’inoltro messaggi
  • Strumenti per gli utenti: Blocco di account indesiderati, abbandono di una particolare community, impostazione relativa a chi può aggiungermi ai gruppi

Naturalmente le Community WhatsApp utilizzeranno la crittografia end-to-end e privacy del numero di telefono, come avviene con Telegram.

Novità in arrivo per i Gruppi WhatsApp

Naturalmente WhatsApp non sta lavorando solo alla community ma anche a delle interessanti novità per i Gruppi, attualmente disponibili solo per le versioni BETA di WhatsApp:

  • Reazioni da utilizzare per i messaggi, come avviene da tempo su Telegram
  • Moderazione delle Chat, con la possibilità di rimuovere messaggi
  • Condivisione di file fino a 2 GB
  • Chiamate vocali fino a 32 partecipianti

Le novità in questione saranno disponibili per tutti gli utenti prossimamente.

Post precedente

Peridot: Il nuovo gioco di Niantic

Next Post

Android 13: Tante novità annunciate

Articoli correlati