Vultur: Il malware che prende di mira i conti bancari

In questo ultimo periodo sono numerosi i malware che prendono di mira Android, quello di cui vogliamo parlarvi oggi prende il nome di Vultur e si è diffuso tramite il Play Store come un Trojan, presente nel codice di app apparentemente innocue e di grande utilità come il 2fa, ossia un’applicazione sull’autenticazione a due fattori.

La pericolosità del malware Vultur per i conti bancari

Stando a quanto segnalato da Pradeo, l’app malevola, prontamente rimossa dal Google Play Store, è stata installata su oltre 10.000 dispositivi e una volta in azione prendeva di mira i servizi finanziari. Gli sviluppatori hanno sfruttato il codice open source dell’app per inserire il malware in modo da passare inosservati. 2fa Authenticator funzionava senza destar esospessi, richiedendo autorizzazioni all’utente che venivano naturalmente fornite ignari del pericolo.

Il malware è in grado di raccogliere e inviare l’elenco delle app e la localizzazione degli utenti, disattivare il blocco tasti o qualsiasi altra password, scaricare app malevoli di terze parti, operare in modo autonomo ed altro ancora. Una volta rubate le credenziali di accesso a conti bancari, il malware trasferisce le informazioni ad un server esterno per permettere ai truffatori di prosicugare il conto della vittima.

Anche se l’App malevola è stata rimossa dal Play Store, si aggira ancora in rete su siti esterni, quindi vi invitiamo di non installare app Android con APK tramite Sorgenti Sconosciute, di affidarvi sempre e solo ad app ufficiali, sopratutto per l’autenticazione a due fattori. Esiste un’app creata da Google e chiamata per l’appunto Google Authenticator, con la quale potete attivare il 2fa su Facebook, Twitter, Youtube e altrove, per poter accedere in sicurezza e proteggere account, evitate di affidarvi ad app di terze parti.

Giustamente chi non sa cos’è il 2fa e si avvicina per la prima volta all’autenticazione a due fattori ritiene che un’app vale l’altra, ma non è così perchè come in questo caso potrebbe celare un malware. L’app di Google è sicura, funzionante, non nasconde malware, spyware, virus, trojan o altre minacce, quindi se volete attivare 2fa su Android affidatevi sempre e solo all’app di Google. Il funzionamento è semplice, l’app genera un codice monouso e random da digitare poi nei siti con 2fa attivo per l’accesso, come ad esempio i social network.

Attivare autenticazione a due fattori è importante, per questo motivo i truffatori hanno deciso di sfruttare la cosa con un’app malevola, ingannando gli utenti ed installando malware su smartphone e tablet Android, dopo aver rimosso l’app vi consigliamo di cambiare password, attivare 2fa con Google Authenticator e se avete perso fondi di procedere con il blocco della carta e denuncia per il recupero crediti sul conto bancario. A volte può capitare di fare acquisti con carte di credito su Amazon o altrove, lasciando numeri e codici registrati per un rapido acquisto, il malware potrebbe rubare tali informazioni, per cui se siete stati vittima di un furto è bene cambiare carta di credito oltre che dati per l’accesso bancario.

Come sempre vi allegiamo il nostro video tutorial per disinstallare app che non si disinstallano, nel caso in cui non riusciate a rimuovere app malevoli su Android:

Post precedente

Come ascoltare musica con Spotify Premium GRATIS

Next Post

Telegram si aggiorna con Sticker video, reazioni migliorate e altro

Articoli correlati