Malware su Facebook: Mi sembra di vederti in questo video o sei tu nel video

In questi ultimi giorni stanno circolando in rete, per la precisione su Facebook Messenger, messaggi come sembra di vederti in questo video o sei tu nel video? accompagnati da emoticon di risata, inutile dirvi che tali messaggi, seppure provenienti da amici fidati, parenti o partner, sono messaggi phishing, messaggi malware, messaggi pericolosi con link malevoli.

Attenti alla nuova truffa di Facebook Messenger

Alcuni malware sono in grado di insediarsi nel dispositivo della vittima una volta cliccato su un link malevolo, inviando in automatico a tutti i contatti della rubrica, in questo caso del social network, un messaggio contenente lo stesso link malevolo. Anche se poi la vittima non inserisce dati personali e quindi non permette ai truffatori di appropiarsi dei numeri di carte di credito o password, il solo accesso infetta il dispositivo che a sua volta tenterà di infettare e truffare altri utenti.

Se ricevete messaggi con link, è sempre bene chiedere al vostro contatto se è stato inviato intenzionalmente, vedrete che in questo caso vi risponderà di non aver inviato nulla, avendo così la conferma e certezza ceh si tratta di un virus, un malware, una truffa, anche solo scrivendo la frase ricevuta su Google potete rendervi conto della situazione. Questo tipo di malware sta facendo il giro della rete mediante Facebook Messenger.

Purtroppo molti cadono vittima dell’inganno, dando per certo che sia un video girato da un amico o da qualcuno che vi ha ripreso in una determinata situazione, per poi pubblicare il tutto online, la curiosità spesso è un male. In rete esistono truffe di ogni sorta, e spesso a cliccare sui link malevoli sono coloro che hanno avuto modo di trovarsi ad esempio in una situazione imbarazzante e che quindi desiderano vedere come, quando e dove sono stati ripresi. Non cadete vittima della truffa, se ricevete messaggi come quelli indicati non cliccate sul link e informate il vostro contatto.

E’ una reazione a catena, chi ha inviato il link a sua volta in passato aveva cliccato sullo stesso, poi se si compilano o meno specifici campi non fa differenza, il virus si diffonde comunque. Certo, ci sono anche keylogger o spyware che si insediano nel terminale per poi registrare cosa viene digitato, inviando il tutto ad un server remoto, in questo caso username, e-mail, password, numeri di carte di credito e informazioni personali sono in pericolo.

Evitate di cliccare su link sospetti o link malevoli, fate una ricerca in rete o parlate con il vostro contatto, non siate impulsivi.

Post precedente

Samsung annuncia il Galaxy A04

Next Post

[Aggiornato] Malware: Scoperte nuove App malevoli

Articoli correlati