Samsung, Google e Fitbit annunciano il nuovo Wear

Google,Samsung e FitBit sono lieti di annunciar el’arrivo sul mercato di Wear, un nuovo sistema operativo che fonde il Wear OS al Tizen OS, dando vita ad un’esperienza su smartwatch definitiva, più veloce,completa e personalizzabile.

La fusione ha permesso di creare un sistema che rende l’avvio delle applicazioni più veloce del 30%, con animazioni più fluide, una migliore gestione energetica, grazie all’aumento dell’autonomia, e tante altre novità che vi riportiamo a seguire.

Wear: Il nuovo sistema operativo per Smartwatch

A partire da oggni ogni produttore di smartwatch potrà personalizzare l’esperienza nel proprio dispositivo, mediante l’uso di strumenti di sviluppo Android, come avviene del resto con gli smartphone.

La nuova piattaforma vanterà di una versione rivistata di Maps,Assistant e Pay oltre Youtube Music,Spotify e il numero di Tile a disposizione, accessibili anche per le app di terze parti, al fine di offrire controlli più semplici e immediati oltre schermate ricche di informazioni.

Come anticipato a lavorare al nuovo sistema vi è anche Fitbit,azienda acquisita di recente da Google, la quale si occuperà di implementare nuove funzioni per il traccimento delle attività fisiche e lo stato di salute. Fitbit si occuperà di realizzare un nuovo dispositivo basato su Wear, abbandonando Fitbit OS.

Dopo l’abbandono di Android Wear nel 2014, Samsung tornerà sui propri passi da quest’anno con il nuovo Galaxy Watch. Samsung ci tiene a precisare che continuerà a supportare gli smartphone con Tizen OS per almeno tre anni.

Post precedente

Sharp AQUOS R6 annunciato ufficialmente

Next Post

Google Foto punta ai Ricordi e si rinnova con delle novità

Articoli correlati