Recensione GameSir X2 Type-C Mobile Gaming Controller

Di controller per smartphone sul mercato ve ne sono molti, controller bluetooth, controller wireless, controller USB e cosi via dicendo.

Oggi vogliamo condividere con voi la Recensione del GameSir X2 Type-C Mobile Gaming Controller, un dispositivo che vi tornerà molto utile qualora abbiate intenzione di giocare in streaming con Steam, Project xCloud, NVIDIA Geforce NOW ed altre piattaforme dal vostro smartphone.

Il Controller è dunque l’ideale per questa tipologia di giochi, seppur sia ovviamente compatibile anche con i giochi che trovate nel Play Store.

GameSir X2 Type-C Mobile Gaming Controller Recensione

Partiamo subito dalla confezione, la quale non ha poi molto da dire, essendo che al suo interno è presente solo il controller ed una manciata di adesivi con il logo dell’azienda.

Il controller richiama il medesimo design della Nintendo Switch, con la stessa impostazione per i comandi, dagli stick analogici ai dorsali ed i restanti pulsanti, senza ovviamente la presenza del Display, il quale sarà quello del vostro smartphone.

Nonostante scimmiotti la console di Nintendo, il controller è molto più piccolo e leggero, anche se mantiene comunque un certo peso, seppur non esagerato, con il logo dell’azienda marchiato sia all’interno del controller che nella parte posteriore.

Il controller è realizzato con materiali di alta qualità, liscio nella parte anteriore e ruvido sui lati posteriori, in modo da garantire la migliore e solida impugnatura possibile, antiscivolo e quindi resistente al sudore, dopotutto al centro dello stesso andrà pur sempre collocato uno smartphone.

Lo smartphone non viene riconosciuto qualora si utilizzi una custodia, a meno che questa sia sottile o molto ridotta in spessore. Testato con un Note10+, il controller viene identificato dallo smartphone fin da subito, senza procedere ad alcuna configurazione o accoppiamento, fungendo non tramite bluetooth e wireless ma via USB Type-C, il che non lo rende compatibile con tutti gli smartphone.

Una volta collegato lo smartphone via USB Type-C sarete subito pronti ad utilizzarlo, sia nei giochi Android, a patto che ricorririate ad app come Octopus per mappare i pulsanti, che tramite le piattaforme di Cloud Gaming o Gioco in Streaming che dir si voglia.

Pulsanti morbidi da premere, solida impugnatura antiscivolo e peso sulla media, rendono la periferica indispensabile per giocare comodamente con lo smartphone. Il Controller di GameSir presenta un sistema che permette di allungarlo o accorciarlo a seconda delle dimensioni dello smartphone, il che lo rende compatibile con buona parte dei dispositivi presenti sul mercato.

Il controller non dispone di batteria ma di una porta USB Type-C nella parte sottostante, da utilizzare per collegare lo smartphone alla corrente quando è in uso, in questo modo potrete ricaricarlo.

Purtroppo non è presente un supporto che mantenga esteso il controller o un sistema automatico, dovrete applicare una lieve forza verso l’esterno per allungarlo, come accade con altri prodotti simili. GameSir è decisamente l’ideale per chi vuole un controller economico ma che sia di qualità e funzionale, preferendolo ai costosi controller ufficiali. Il prodotto giunge sul mercato in un periodo in cui Project xCloud sta per essere disponibile per tutti, dopo aver trascorso diverso tempo in BETA.

Se volete giocare ai giochi PC Steam in Streaming, titoli Microsoft presenti nel Game Pass, Giochi Android e di altra tipologia, comodamente dallo smartphone, senza ricorrere al touchscreen, allora questo dispositivo potrebbe fare al caso vostro.

GameSir X2 Type-C Mobile Gaming Controller Video Recensione

Autore Shinobi SEO WEB
Shinobi SEO WEB

Appassionato di Videogiochi, Tecnologia e Intrattenimento. Ritiene che il sapere appartenga a tutti e debba essere condiviso liberamente.  Seguimi su Facebook, Twitter, LudomediaInstagram

No comments

leave a comment