Sabrina: Arriva la nuova Chromecast di Google [AGGIORNATO]

Tramite i colleghi di XDA Developers, siamo venuti a conoscenza dell’arrivo sul mercato di Sabrina, la nuova Google Chromecast che potete vedere nell’immagine a seguire, la quale sarà disponibile in concomitanza con un nuovo telecomando.

Nuova Google Chromecast in arrivo

Partiamo prima di tutto dal design, il quale è evidente che risulta totalmente differente rispetto le precedenti versioni. La nuova Chromecast presenta una forma oblunga con il logo di Google in bella mostra.

La vera novità la si trova nel nuovo telecomando, dotato di una rotella circolare che permette di spostarsi tra le voci del software in modo più semplice e immediato.

Purtroppo per ora non conosciamo le informazioni tecniche della nuova Chromecast, tuttavia viene svelato che supporterà la tecnologia Dolby Vision e sarà alimentato da un SoC Amlogic.

Il telecomando vanta il supporto HDMI-CEC, il quale permette agli utenti di aumentare il volume sulla TV o mettere il mute. Presente anche un pulsante dedicato ovviamente all’assistente Google, ciò significa che sarà presente un microfono che consentirà agli utenti di controllare il dispositivo con la voce.

Purtroppo per ora non conosciamo altre informazioni, non ci resta che attendere per scoprire la data di uscita, il prezzo ed ulteriori caratteristiche. Vi informiamo nel caso non lo sappiate, che grazie al suddetto dispositivo potete trasmettere il contenuto del vostro smartphone sulla TV, ciò significa poter anche vedere Disney + su Smart TV 2016, dopo i recenti eventi che hanno visto l’app smettere di funzionare sui vecchi televisori.

[AGGIORNAMENTO] Svelate nuove funzionalità

Su XDA è stato pubblicato ciò che è emerso dall’analisi del codice di Android 11 Beta 1, il quale avrebbe a che vedere con Sabrina (nome in codice), ossia la Chromecast di Google di nuova generazione.

Sabrina stando al codice offrirebbe 2 GB di RAM, processore Amlogic S905X2 e supporto per gli standard HDR e HDR10 con HDMI 1.0 e tecnologia Dolby Vision.

Tuttavia tra le novità più interessanti vi è la presenza della modalità Auto Low Latency, etichettata come Gaming Mode, il che lascia presupporre di come il nuovo dispositivo sia stato pensato sopratutto per il Gaming con Google Stadia.

La nuova modalità scongiurerebbe l’accumulo di latenza, disabilitando qualsiasi post-processing sul segnale video da parte della TV, in modo da offrire un Gaming più fluido e reattivo possibile.

Concludiamo poi con la funzionalità GlobalKeyReciver, la quali si riferisce ai tasti fisici per avviare Netflix, Youtube e Microfono attraverso il telecomando di nuova generazione. I suddetti tasti a quanto pare eseguirebbero azioni differenti a seconda del tipo di pressione.

Autore Shinobi SEO WEB
Shinobi SEO WEB

Appassionato di Videogiochi, Tecnologia e Intrattenimento. Ritiene che il sapere appartenga a tutti e debba essere condiviso liberamente.  Seguimi su Facebook, Twitter, LudomediaInstagram

Nessun commento

Lascia un commento