Android 11: Disponibile la quarta Developer Preview con alcune novità

La scorsa estate Google ha annunciato Android 11, il quale è previsto per la fine dell’anno sui dispositivi supportati, tuttavia i Pixel di nuova generazione possono mettere le mani in Anteprima sul sistema operativo mediante la Developer Preview.

Quest’oggi è stata resa disponibile la quarta versione, la quale non aggiunge numerose novità ma incrementa la stabilità del sistema. Scopriamo insieme le nuove funzionalità introdotte. Con la Developer Preview 3 Google aveva inserito il supporto per gli smartphone pieghevoli e la connettività 5G tra le varie novità, la nuova versione aggiunge delle funzionalità interessanti.

Android 11 Developer Preview 4: Le novità introdotte

A seguire le poche novità:

  • Possibilità di ridimensionare i contenuti PIP (Picture in Picture), vi basterà trascinare in un angolo il riquadro da modificare 
  • Rivista l’interfaccia con la X che permette di chiudere la scheda 
  • Eliminata la gesture Undo, la quale permetteva di rimuovere le applicazioni dalla schermata multitasking 
  • Introdotto un tutorial per le Gesture 
  • Nuovo pulsante Select nel menu delle App Recenti, il quale permette di evidenziare il testo direttamente nell’applicazione, velocizzando la copia e condivisione
  • Nuove icone e forme per i temi  
  • Rimossa la possibilità di eliminare le notifiche fisse e attive 
  • Risolti numerosi problemi e migliorata la stabilità e sicurezza del sistema operativo 

Se volete provare in Anteprima Android 11 assicuratevi prima di tutto di avere uno smartphone compatibile, ossia Google Pixel 4, Pixel 4XL, Pixel 3a, Pixel 3a XL, Pixel 3, Pixel 3 XL e Pixel 2 o Pixel 2 XL.

Se avete uno dei terminali menzionati e non avete mai installato la Developer Preview, potete scaricarla da QUI, in caso contrario l’aggiornamento può essere fatto anche dal terminale stesso. 

Autore Shinobi SEO WEB
Shinobi SEO WEB

Appassionato di Videogiochi, Tecnologia e Intrattenimento. Ritiene che il sapere appartenga a tutti e debba essere condiviso liberamente.  Seguimi su Facebook, Twitter, LudomediaInstagram

Nessun commento

Lascia un commento