HomeAndroid NewsGoogle Chrome si aggiorna a sorpresa ma un BUG causa milioni di euro di perdite in tutto il mondo

Google Chrome si aggiorna a sorpresa ma un BUG causa milioni di euro di perdite in tutto il mondo

Google spesso esegue dei test o esperimenti nei propri servizi, al fine di scoprire mediante i feedback degli utenti, se tali funzionalità potrebbero o meno interessare o tornare utili in qualche modo, soltanto che il recente esperimento è costato milioni di euro a molte aziende, a causa dei crash del browser durati per ben 2 giorni.

Google Chrome: Un nuovo esperimento causa il crash del browser per giorni

Il 13 Novembre Google ha aggiornato il browser introducendo inconsapevolmente un bug che ha portato non pochi grattacapi ad aziende con Windows Server. Una delle impostazioni utilizzate dalle reti aziendali è stata soggetta ad un bug che causava il crash del browser con l’errore “White Screen of Death” oppure WSOD che tradotto significa “Schermo bianco della morte”.

La tab attiva non mostrava alcun contenuto e purtroppo i sistemisti delle aziende non possono sostituire il browser con delle alternative. Il responsabile di Costco ha dichiarato:

Ciò ha avuto un grande impatto per il nostro Call Center, non abbiamo potuto comunicare con i nostri membri ed abbiamo impiegato un giorno e mezzo per capire cosa stava succedendo.

Un ‘altra azienda ha aggiunto:

La nostra organizzazione per ben 2 giorni ha riscontrato problemi con il browser, ciò ha avuto un importante impatto economico. 

e proseguiamo con

  • 4000 mila impiegati sono stati coinvolti nella nostra rete e il fix ha richiesto fino a 12 ore di lavoro. 

A quanto pare questa volta Google l’ha fatta davvero grossa. Accortosi del problema, la nota azienda ha prontamente (si fa per dire) disabilitato l’esperimento, individuando allo stesso tempo il problema che ha causato il disservizio, il quale risiede secondo la documentazione ufficiale, nella funzionalità WebContents Occlusion. 

La funzione sperimentale in altre parole sospende l’esecuzione delle tab di Chrome quando gli utenti si spostano su altre finestre.  Esperimento pensato per ridurre l’uso di risorse del browser ma che purtroppo non è andato a buon fine, costando alle aziende milioni di euro.

Autore Shinobi SEO WEB
Shinobi SEO WEB

Appassionato di Videogiochi, Tecnologia e Intrattenimento. Ritiene che il sapere appartenga a tutti e debba essere condiviso liberamente.  Seguimi su Facebook, Twitter, Ludomedia, InstagramTwitch, Youtube e Mixer  

Nessun commento

Lascia un commento