Google Stadia come funziona: Prezzo Abbonamenti, Giochi e Requisiti

In occasione della Game Developers Conference 2019, Google ha annunciato la nuova piattaforma da Gaming dal nome Stadia.  Questa piattaforma da gioco non sarà gestita da un hardware da acquistare ma sarà possibile giocare in streaming grazie a data center della potenza di ben 10.7 Teraflops, al pari di una Xbox One e Playstation 4.  Potrete giocare in streaming al massimo della risoluzione, ovviamente variabile in base alla propria connessione internet. 

Google Stadia: la nuova piattaforma di gioco cross platform

Tramite Stadia potrete giocare in cross platform e questo sarà utilissimo per giocare con amici che sono provvisti di console diversa dalla vostra. Inoltre con questa nuova piattaforma Google potrete condividere i vostri Gameplay su Youtube e giocare in tempo reale senza la necessità di scaricare prima il gioco e attendere qualche ora. La cosa bella di Google Stadia è che potrete giocare usando qualsiasi dispositivo provvisto di Android, e continuare il vostro gioco da tablet o smartphone.

Inoltre il Team di lavoro potrà modificare in tempo reale i giochi inserendo miglioramenti, correggendone i bug e provvedendo ad aggiornamenti. E poi potrete usufruire della tecnologia Stream Connect che vi permetterà di entrare nella partita di un vostro amico in qualsiasi momento. 

Il CEO dichiara in un’intervista:

“Penso che avremo numerosi modi per accedere a giochi e servizi. Potresti ad esempio comprare il gioco a prezzo intero o registrarti per giocare un paio di ore al giorno, ci sono davvero tanti modi per farlo.

Lavoriamo con Google da molto tempo, la prima volta che siamo andati a fargli visita è stato 6 anni fa, gettando le basi di quello che è il rapporto odierno. Abbiamo creato anche una joint venture con Square Enix per occuparci di questa tecnologia.

Stadia non sostituirà console e PC ma fungerà da piattaforma complementare. Puoi giocare su smartphone e PC o su un qualsiasi altro dispositivo, ovunque ti trovi. Gli sviluppatori potranno scalare il gioco in funzione della qualità della connessione internet. “

Google Stadia sarà disponibile a partire dal 19 Novembre ma non potrà essere utilizzato da tutti al momento del lancio. Infatti il colosso del Mountain View afferma che sarà necessario fare un pre-ordine per poterne usufruire due settimane dopo il lancio.

Google Stadia sarà disponibile nei seguenti Paesi:

  • Italia
  • Spagna
  • Francia
  • Germania
  • Svezia
  • Stati Uniti 
  • Norvegia
  • Finlandia
  • Belgio
  • Regno Unito
  • Canada
  • Irlanda
  • Paesi Bassi
  • Danimarca

Requisiti per Google Stadia

Per poter giocare su questa nuova piattaforma streaming occorrono determinati requisiti che riguardano principalmente la connessione internet. 

  • Tv + Controller Stadia + Chromecast
  • Computer (sia fisso che portatile) + tastiera + controller
  • Smartphone Google Pixel  (2,2Xl, 3, 3XL, Pixel 3a, Pixel 3aXL, Pixel 4 e Pixel 4 XL), + controller
  • Tablet con sistema operativo Chrome + controller

Per poter giocare su Tablet o Smartphone occorrerà munirsi di controller perchè Google Stadia non supporta il Touch Screen. Ma secondo alcune indiscrezioni sia per Android che per iOS ci sarà un’applicazione dedicata che permetterà all’utente di gestire completamente il proprio account, visualizzare la lista amici, i giochi che si stanno utilizzando e verificare il proprio abbonamento. Sarà un app per monitorare l’andamento del proprio account ma tramite la quale non si potrà giocare.

Potrete iniziare la partita su Tablet e proseguirla su smartphone e infine terminarla sul vostro computer. Non ci saranno limitazioni e potrete utilizzare il vostro account su qualsiasi dispositivo.  Per poter giocare con Google Stadia, occorrono determinati requisiti anche sulla vostra linea internet perchè seppur non sia necessario avere un dispositivo hardware potente, occorre avere la giusta velocità per poter giocare in tutta serenità e senza rallentamenti.

Parametri necessari per giocare a Google Stadia. 

10 Mbps
Risoluzione massima: 720p | Frame rate massimo: 60 fps | Qualità audio massima: Stereo

20 Mbps
Risoluzione massima: 1080p con supporto HDR | Frame rate massimo: 60 fps | Qualità audio massima: Surround 5,1

35 Mbps
Risoluzione massima: 4K Ultra HD con supporto HDR | Frame rate massimo: 60 fps | Qualità audio massima: Surround 5.1

Per poter verificare la vostra connessione e capire se avete possibilità di utilizzare questo servizio, potrete recarvi a questo indirizzo e valutare come è la vostra linea internet. Prima di avviare il test della vostra connessione, chiudete tutte le pagine web e interrompete download o video in streaming. 

Se pensate a Google Stadia come una console portatile quando siete fuori casa, mi spiace ma non è così. Essendo che ci sono determinati requisiti per la connessione, una 4G non riuscirebbe a supportare nessun gioco presente sulla piattaforma. Ma la cosa positiva di Google Stadia è che se state giocando e va via la connessione, la piattaforma salverà per alcuni minuti la vostra sessione di gioco per darvi modo di tornare e riprendere da dove avete lasciato.

Qualora la vostra connessione subisca cali durante la sessione di gioco, Google Stadia si adatterà automaticamente diminuendo la risoluzione ma lasciandovi giocare tranquillamente. Infatti ogni gioco verrà streammato direttamente da Google avendo la stessa piattaforma una tecnologia di ultima generazione.

  • Processore:  x86 a 2,7 GHz con hyper-threaded, AVX2 SIMD e 9,5 MB di cache L2+L3
  • Scheda grafica:  AMD con memoria HBM2 e 56 Compute Unit
  • RAM: 16GB 
  • Storage: Archiviazione su cloud SSD
  • Tecnologia: Linux e API Vulkan

Google Stadia: Connessione & Abbonamenti

Quando avvierete Google Stadia vi troverete di fronte ad un’interfaccia (non ancora svelata del tutto) con due opzioni nelle quali andare. La prima è quella dei giochi da cui potrete accedere ai titoli disponibili, l’altra invece è lo Store da cui acquisterete giochi o rinnoverete il vostro abbonamento Stadia Pro.

Inoltre potrete vedere sull’interfaccia un simbolo Play dal quale potrete avviare video streaming. Dall’interfaccia vedrete in sfondo Destiny 2, il primo gioco gratuito di Novembre 2019.  Per poter accedere a questa nuova piattaforma di gioco, avrete a disposizione due tipi di abbonamento: La versione Base e quella Pro. Andiamola a scoprire insieme!

Abbonamento Base
L’abbonamento Stadia Base non sarà subito disponibile ma potrà essere sottoscritto nel 2020 in data ancora da definire e avrà le seguenti caratteristiche:

  • Costo: Gratis
  • Risoluzione massima: 1080p
  • Frame rate : massimo 60 fps
  • Audio: stereo

Sottoscrivendo l’abbonamento base non si avrà accesso tuttavia alla lista di giochi gratuiti ma si potrà giocare dopo aver acquistato il singolo titolo rinunciando a sconti esclusivi previsti per chi ha lo Stadia Pro. 

Abbonamento Pro
L’abbonamento Stadia Pro sarà disponibile al lancio e la sottoscrizione comporterà un pagamento mensile. Questo tipo di abbonamento avrà le seguenti caratteristiche:

  • Costo mensile: €9,99
  • Risoluzione massima: 4K Ultra HD
  • Frame Rate: massimo 60 fps
  • Audio: 5.1 Surround

Sottoscrivendo questo tipo di abbonamento, si avrà accesso a numerosi titoli gratuiti (come Destiny 2) ed alcuni con sconti esclusivi. Come per le console, ogni mese Google Stadia regalerà un gioco che verrà inserito all’interno dei giochi acquistati. Qualora vorreste disdire l’abbonamento pro, il gioco “regalato” da Google rimarrà nei vostri acquisti e potrete accederci con l’abbonamento Stadia Base.

L’unica differenza sarà nella risoluzione di gioco che passerà dai 4K ai 1080p e da un audio surround 5.1 a stereo. Qualora si passa da abbonamento Stadia Pro a Stadia base, non si avrà più accesso alla lista dei titoli in sconto o al gioco in regalo da Google ogni mese. Nel momento in cui si torna a Stadia Pro non si avrà accesso ai titoli gratuiti dei mesi precedenti ma solo a quelli del mese corrente e successivo all’abbonamento. Passando da un abbonamento all’altro, Google tutela i vostri salvataggi che non perdete se cambierete scelta di sottoscrizione. E anche qualora il titolo venga cancellato dalla lista dei giochi, avendolo acquistato in precedenza ne avrete sempre l’accesso. 

Per quanto riguarda il costo dei singoli giochi, ancora non sono trapelate informazioni a riguardo. Quello che si pensa è che avranno un costo simile a quelli per PC. 

Google Stadia Founder’s Edition

Inizialmente era possibile acquistare un pre-ordine di Google Stadia al costo di €129,99. Il pacchetto conteneva:

  • 3 mesi di abbonamento Stadia Pro
  • Buddy Pass: 3 mesi di abbonamento Stadia Pro da regalare a un amico
  • Stadia Controller in colorazione speciale “Night Blue”
  • Cavo da USB-C a USB-A
  • Alimentatore per controller Stadia
  • Google Chromecast Ultra (colore: nero)
  • Alimentatore con cavo integrato per Chromecast Ultra
  • Possibilità di scegliere in anteprima il proprio gamertag per Stadia
  • Badge esclusivo per i Founder

Per giocare al lancio occorre aver aderito a quest’offerta e aver preordinato il Google Stadia. 

Stadia Controller

Lo Stadia Controller, disponibile nel pacchetto Founder’s Edition, è necessario se si vuole giocare sul proprio televisore con la Google Chromecast. Sarà possibile acquistarlo anche in separata sede al costo di €69,99.

Specifiche tecniche

Marca: Google | Nome modello: Stadia Controller | Prezzo: €69,99 | Dimensioni: 163 x 105 x 65 mm | Peso: 268 grammi | Colore: Night Blue, Just Black o Cleary White | Connessione Wi-Fi: Dual-band (2,4/5 GHz) IEEE 802.11 | Bluetooth: Low Energy 4.2 | Connettività audio: Jack da 3,5 mm | Connettività USB: USB di tipo C | Batteria: Batteria interna ricaricabile |  Funzionalità: Pulsante Google Assistant , Pulsante Capture per l’acquisizione di immagini e video | Requisiti: Android 6.0 Marshmallow e successive, iOS versione 11 e successive. 

Lo Stadia Controller è necessario se volete utilizzare la Google Chromecast e giocare sul vostro televisore. Se siete in possesso di computer avrete la possibilità di utilizzare controller compatibili. Lo Stadia Controller potrà essere collegato tramite cavo USB-C e non potrà essere utilizzato in modalità Wireless. Per poter settare il joystick occorrerà utilizzare l’app mobile dedicata e impostare tutti i comandi necessari per giocare.

Lo stesso vale per le cuffie, funzioneranno solo con ingresso Jack 3.0 e non sarà possibile utilizzare quelle bluetooth che potrebbero essere integrate successivamente in qualche prossimo aggiornamento. Nei vari giochi potrete collegare fino a 4 controller contemporaneamente per giocare in assoluta libertà con i vostri amici.  Per quanto riguarda VR non sono previsti aggiornamenti a riguardo. 

Google Chromecast Ultra

Con Google Chromecast Ultra, disponibile nel pacchetto Founder, potrete giocare con la Google Stadia direttamente sul vostro televisore. Tuttavia potrete acquistare la Chromecast anche in separata sede al costo di €79,99. 

Specifiche tecniche

Marca: Google | Nome modello: Google Chromecast Ultra | Risoluzione massima: 4K Ultra HD con supporto HDR | Connessione Wireless: Wi-Fi 802.11ac (2,4 GHz/5 GHz) 1 x 2 MISO | Connessione con Ethernet: Direttamente sull’alimentatore | Dimensioni: 58,2 x 13,7 x 58,2 mm | Peso: 47 grammi | Colore: Nero | Cavo di alimentazione: 2 metri |  Porte e collegamenti: Cavo HDMi, Micro USB per la ricarica e trasferimento dati | Requisiti: Android 4.2 e successive, iOS 9.2 e successive, macOS X 10.9 e successive, Windows 7 e successivi

Giochi di Google Stadia

Al momento del lancio sono previsti numerosi titoli interessanti che andiamo a scoprire insieme e sono quelli qui di seguito riportati: 

DOOM Eternal | Wolfenstein: Youngblood | Destiny 2 | Power Rangers: Battle For The Grid | Dragon Ball Xenoverse 2 | Baldur’s Gate 3 | Metro Exodus | Thumper | GRID | SAMURAI SHODOWN | Football Manager 2020 | Get Packed | The Elder Scrolls Online | The Crew 2 | The Division 2 | Assassin’s Creed Odyssey | Ghost Recon Breakpoint | Trials Rising | NBA 2K | Borderlands 3 | Farming Simulator 19 | Mortal Kombat 11 | Rage | FINAL FANTASY XV | Gylt | Tomb Raider Trilogy | Darksiders Genesis |Just Dance 2020

Come le console, anche Google Stadia sarà provvisto di giochi in esclusiva, infatti con la Stadia Games and Entertainment guidata da Jade Raymond, si avranno tantissimi titoli da scoprire e disponibili solo su questa piattaforma. Tra le novità dei Google Stadia si avrà modo di accedere a tantissime novità.

In primis si avrà possibilità di giocare con i propri amici anche di console diverse, si potrà di partecipare al gioco dello streamer direttamente tramite la funzione Crowd Play. Inoltre con lo State Share potrete condividere con gli altri utenti le vostre partite, i vostri armamenti  e dare modo agli altri di giocare con voi in tempo reale. 

Destiny 2

In occasione del lancio della piattaforma Streaming, in regalo si riceverà Destiny 2 prodotto da Activision. Destiny è uno dei primi giochi ad aver abbracciato il cross save con la possibilità di poter giocare su qualsiasi piattaforma e collaborare con gli amici di altre console alla stessa missione. 

Destiny arriverà in formato gratuito per tutti i possessori del pacchetto di lancio o con la sottoscrizione dell’abbonamento Stadia Pro disponibile tra non molto tempo. La versione gratuita include tutte le attività, le ricompense e le varie location che saranno disponibili per un anno intero, compresa la Luna e la missione Ombre del Profondo (missione disponibile ora a pagamento). Su Google Stadia, saranno disponibili tutti i DLC esistenti. 

Red Dead Redemption 2

Tra i giochi di lancio, seppur non gratuiti, ci sarà anche Red Dead Redemption 2 che farà il suo esordio anche sulla piattaforma Google Stadia. E seppur sulla piattaforma ci siano numerosi titoli, di sicuro Red Dead Redemption 2 sembra quello più’ atteso tra i giocatori che hanno preordinato il pacchetto di lancio. Potrete giocare tranquillamente a questo gioco raggiungendo dettagli e velocità in base alla vostra connessione fino ad un massimo di 4k a 60 FPS.  

Per ora non si conoscono i requisiti minimi ne come sarà la versione disponibile su Stadia, ma si ha la certezza che sarà disponibile a partire dalla data di lancio. 

Account Google e Privacy su Google Stadia

Accedere a Google Stadia comporterà l’accesso tramite il vostro account Google, ma questo non significa condividere i vostri dati reali nella piattaforma. Direttamente dal vostro account potrete scegliere un ID personalizzato per garantire la vostra privacy e utilizzare un nome con la quale sarete disponibili sul circuito. Inoltre in qualsiasi momento avrete la possibilità di cambiare il vostro nickname una sola volta come più preferite. Da quelle successive sarà poi pagare il cambio nome. 

Piattaforma streaming più potente delle console

Seppur le console di ultima generazione siano dotate di tecnologia all’avanguardia, si presuppone che con Google Stadia lo streaming sarà notevolmente superiore. Secondo il colosso di Mountain View, Google Stadia offrirà ai suoi giocatori un’esperienza multigiocatore superiore rispetto a quella di oggi grazie alla struttura dei data center. 

Secondo quando dice in un’intervista: 

Se giocate ad un Battle Royale, sia con PC che console sarete impegnati a coordinarvi perché i tempi non saranno gli stessi. Al tempo stesso ci saranno altri 98 PC e console che cercheranno di collegarsi tutti insieme nello stesso luogo. A livello ingegneristico è un problema difficile per questo abbiamo utilizzato diversi anni per capire come sincronizzarli tutti contemporaneamente. Con Stadia il problema è stato risolto, infatti si tratta della più grande rete Lan di tutti i tempi. Avremo a disposizione banda larga e connessione stabile per ogni sinologo giocatore. Anche il multiplayer sarà ottimo su Google Stadia e sicuramente maggiore rispetto alle console di ultima generazione. Infatti grazie alle istanze Cloud che interagiscono tra loro, la struttura di connessione sarà molto resistente. Ora si potrà  giocare con tantissimi giocatori in contemporanea”. 

Latenza Negativa su Google Stadia

Quello che può sembrare un problema irrilevante è in realtà una tecnologia che bisogna tener in considerazione. La nuova piattaforma Google Stadia, secondo le parole utilizzate dal VP of engineering Majd Baka, sfrutterà questa latenza negativa al fine di garantire la stessa velocità di gioco per ogni giocatore da qualsiasi dispositivo stanno accedendo. Sarà compito di Stadia quello di precedere le azioni del giocatore con qualche secondo in anticipo in modo da poter evitare il problema di latenza. Non è stata una cosa semplice per il team di lavoro, ma per quanto complessa e particolare, sono riusciti a rimediare a questo problema che poteva rallentare alcuni giocatori durante la competizione. Tuttavia coloro che sono provvisti di una connessione non troppo elevata, per quanto il Team Stadia abbia ridotto il problema, saranno comunque penalizzati in qualche modo. 

Per ora è tutto in lavorazione e si conta che nell’arco di due anni, il team di lavoro possa correggere qualsiasi problema di questo tipo. E voi che ne pensate di questa nuova piattaforma streaming?

 

Autore Shinobi SEO WEB
Shinobi SEO WEB

Appassionato di Videogiochi, Tecnologia e Intrattenimento. Ritiene che il sapere appartenga a tutti e debba essere condiviso liberamente.  Seguimi su Facebook, Twitter, Ludomedia, InstagramTwitch, Youtube e Mixer  

Nessun commento

Lascia un commento