Google ritira le licenze a Huawei ma tranquillizza i possessori di tali smartphone

Giorni fa il presidente degli Stati Uniti “Donald Trump” ha decretato il BAN per Huawei dagli Stati Uniti, con il conseguente divieto di vendita dei suoi prodotti sul territorio statunitense.  Oggi arriva il colpo di grazia da parte di Google, la quale ha deciso di ritirare le licenze hardware e software al colosso asiatico. 

Google rassicurare gli utenti Huawei dopo il ritiro delle licenze

Google ha annunciato il ritiro e quindi la sospensione delle licenze software e hardware legate al sistema operativo Android, ad eccezione naturalmente di quelle open source ai danni di Huawei.

L’azienda asiatica non potrà più disporre degli aggiornamenti Android oltre che il Google Play Store, Youtube, Gmail e tutte le applicazioni e servizi Google al di fuori della Cina. Inutile dire che la notizia ha messo in allarme ed agitazione i possessori di tali smartphone, per questo Google è intervenuta affermando:
Gli utenti Huawei possono stare tranquilli, coloro che dispongono già degli smartphone potranno continuare ad utilizzare servizi come Google Play e Google Play Protect.
 
Abbiamo preso la decisione per adeguarci alle recenti decisioni del governo americano.  La nostra preoccupazione è quella di metterci in regola con le leggi governative del paese, ma ciò non comporterà la rimozione dello Store dagli smartphone già in commercio.
In futuro dunque i nuovi smartphone Huawei proporranno al consumatore la versione pubblica di Android senza le app Google pre-installate.
Autore Shinobi SEO WEB
Shinobi SEO WEB

Appassionato di Videogiochi, Tecnologia e Intrattenimento. Ritiene che il sapere appartenga a tutti e debba essere condiviso liberamente.  Seguimi su Facebook, Twitter, Ludomedia, InstagramTwitch, Youtube e Mixer  

Nessun commento

Lascia un commento