HomeAndroid NewsAndroid Q: Numerosi dettagli in Anteprima

Android Q: Numerosi dettagli in Anteprima

Mentre molti aspettano l’aggiornamento ad Android P, già si parla di Android Q e di tutte le novità che porterà con se negli smartphone di nuova generazione. Grazie ai colleghi di XDA-Developers siamo venuti a conoscenza di una serie di informazioni che vogliamo condividere con voi, provenienti da una build pubblicata sulla rete.  

Android Q: Le novità svelate dalla Build

Dopo il lancio di Android P su alcuni dispositivi attualmente supportati, lo sguardo di coloro che amano e seguono la scena Android è rivolto verso la versione Q, la quale sarà resa disponibile tra qualche mese in BETA e successivamente per i primi dispositivi compatibili, per poi giungere su molti altri nel corso del 2020, come da prassi.

A seguire vi riportiamo una lista di nuove informazioni riguardanti alcune delle funzionalità che troveremo in Android Q:

  • Implementazione del tema scuro per il sistema. L’impostazione sarà localizzata nella voce Display tramite le Impostazioni. Gli utenti potranno abilitare la modalità scura anche a tempo, indicando la fascia oraria.  Il tema scuro verrà applicato per le Impostazioni, Impostazioni del launcher, il launcher stesso e tutte le altre applicazioni ufficiali come quelle Google.
  • Possibilità di rendere scure le app che non dispongono di questa possibilità nativamente 
  • Rivisitazione della schermata dei permessi per le applicazioni, con una consultazione rapida dei permessi per ogni singola app e la possibilità di filtrarli 
  • Introduzione della funzionalità Forza la modalità Desktop (potrebbe trattarsi di una funzione simile a quella offerta da Samsung con il DeX)
  • Nuove Impostazioni per il menu Accessibilità, tra cui Time to take action e Time to take read. La prima permette di impostare la lunghezza temporale per compiere un’azione quando viene mostrato un messaggio, la seconda invece per la scomparsa dei messaggi in modo automatico. 
  • Nuova impostazione rapida “sensors off”, la quale permette di disattivare tutte le connettività e impostare la modalità Aereo 
  • Nuove opzioni per lo sblocco dello schermo a seconda dei dispositivi connessi
  • Possibilità di filtrare immagini, documenti, audio, video, app ecc nel file manager
  • Nuova voce Game  Update Package Preferences per le Impostazioni, la quale permette di selezionare il tipo di driver grafico da utilizzare per catturare lo schermo

Queste naturalmente sono solo alcune delle tante novità e migliorie previste con la nuova versione del sistema operativo.  A seguire un video dimostrativo che mostra la build Android Q trapelata in rete su un Google Pixel 3. 

Autore Giovanni Damiano
Giovanni Damiano

SEO WEB COPYWRITER: Tester, Recensore, Blogger ,Youtuber e Streamer, appassionato di Tecnologia e Intrattenimento Videoludico

Nessun commento

Lascia un commento