HomeAndroid NewsFortnite: Il gioco più visto su Twitch accoglie la criptovaluta Monero

Fortnite: Il gioco più visto su Twitch accoglie la criptovaluta Monero

Il 2018 si è concluso da qualche settimana e ci è giunta la classifica dei giochi più visti in Streaming su Twitch, ossia quelli che hanno ottenuto il maggior numero di spettatori, interazioni e visualizzazioni complessive, indovinate chi ha ottenuto il primato? Fortnite naturalmente.

 

Fortnite incoronato il Re dello Streaming su Twitch nel 2018

Non sappiamo se anche nel 2019 Fortnite rimarrà sul trono o se verrà spodestato da un nuovo gioco. La classifica dei migliori giochi in Streaming su Twitch nel 2018 è la seguente:

  1. Fortnite Battle Royale
  2. League of Legends
  3. DOTA 2
  4. PUBG
  5. Counter Strike Global Offensive
  6. Hearthstone
  7. Overwatch
  8. World of Warcraft
  9. GTA V
  10. Call of Duty Black Ops IIII

Fortnite ha ottenuto il primato sopratutto grazie ai 12 milioni di follower della webstar Ninja, la quale ha dichiarato di guadagnare sui 10 milioni di dollari annuali grazie a Streaming su Twitch, video su Youtube ed eventi eSports su Fortnite.

Lo youtuber svedese afferma di aver anche tentato di stabilire un Guinnes World Record facendo ballare il maggior numero di persone a Time Square, purtroppo non ha raggiunto tale obiettivo ma non possiamo negare di come Ninja abbia contribuito al successo di Fortnite, iniziato nel 2017.

Inizialmente disponibile su Xbox One, PC e PS4, Fortnite è giunto anche su Nintendo Switch, iOS e Android con la sua modalità Battaglia Reale (Battle Royale), nel formato free to play, attirando a se numerosi nuovi giocatori e monetizzando con la valuta in gioco chiamata V-Buck, ottenibile portando a termine le sfide o acquistando i pacchetti di monete con denaro reale.

 

Di recente il venditore Retail Raw ha introdotto la possibilità di acquistare merchandise di Fortnite con la criptovaluta Monero. La criptovaluta non utilizza un ente centrale ma sfrutta un database distribuito tra i nodi della rete, i quali tengono traccia delle transazioni sfruttando la crittografia per gestire la generazione di nuove monete e non solo.

I dati necessari per utilizzare la criptovalute possono essere salvati su uno o più computer e dispositivi elettronici come smartphone, sotto forma di portafoglio digitale, mantenuti da terze parti come accade con le banche.

Le criptovalute possono essere essere trasferite attraverso Internet verso un qualsiasi indirizzo. La struttura peer to peer e la mancanza di un ente centrale, rende impossibile per chiunque, bloccare trasferimenti, sequestrare le valute virtuali o altro, senza disporre delle relative chiavi.

Il successo di Fortnite su PC e Console ha permesso ad Epic Games di lanciarlo anche su piattaforme Mobile come iOS e Android, nonostante per ora risulti compatibile solo con dispositivi top di gamma come i Samsung Galaxy S9 e S9 Plus (giusto per citarne qualcuno).

Fortnite presenta due ulteriori modalità a pagamento, la prima rivolta agli appassionati del PvE, dove lo scopo è quello di completare una lunga serie di missioni in singolo o co-operativa, e la seconda e ultima modalità introdotta di recente, la quale permette al giocatore di dare libero sfogo alla propria creatività.

Queste ultime modalità attualmente sono disponibili solo su PC, PS4 e Xbox One, disponibili come omaggio a coloro che acquistano una console in bundle con il gioco. Anche in questo caso vige la monetizzazione tramite acquisti in gioco.

I giocatori possono spendere denaro reale per acquistare pacchetti di monete da utilizzare nel negozio per ottenere skin, strumenti e molto altro. Concludiamo informandovi che Fortnite nel 2018 ha permesso ad Epic Games di incassare quasi 500 milioni di dollari.

Autore Shinobi SEO WEB
Shinobi SEO WEB

Appassionato di Videogiochi, Tecnologia e Intrattenimento. Ritiene che il sapere appartenga a tutti e debba essere condiviso liberamente.  Seguimi su Facebook, Twitter, Ludomedia, Instagram, Twitch, Youtube e Mixer

Nessun commento

Lascia un commento