Google compie 20 anni e festeggia con nuove funzionalità per Search

Google annuncia ufficialmente novità interessanti per Search, in occasione dei 20 anni dalla nascita dell’azienda. Correva l’anno 1998 quando Google approdo sulla rete, inizialmente come servizio per la ricerca di documenti, immagini e contenuti vari. 

Quest’oggi Google è conosciuta per i suoi numerosi servizi tra cui Youtube, Drive, Android e molti altri. A seguire vi riportiamo le novità annunciate dall’azienda per festeggiare il lieto evento.

Le novità di Google per i 20 anni

In sintesi le novità introdotte sono le seguenti:

  • Nuova Activity Card, funzione che permette agli utenti di visualizzare le pagine visitate legate ad un determinato argomento ricercato 
  • Possibilità di riconoscere da uno scatto o immagine, informazioni di vario tipo tramite l’Intelligenza Artificiale (da oggi gli utenti possono anche disegnare una specifica area sull’immagine per indirizzare il riconoscimento visuale su quella porzione di foto, inoltre l’algoritmo è in grado di riconoscere automaticamente gli oggetti mostrati in foto e immagini)
  • Nuova funzione Accelerated Mobile Page, la quale permette di velocizzare il caricamento ed ottimizzare i contenuti di una pagina. L’algoritmo crea storie AMP dedicate a sport, atleti e celebrità, mostrando vari contenuti nelle ricerche.
  • Nuova funzione Featured Videos Google, permette di mostrare video selezionati in base all’argomento ricercato, una sorta di carosello con picocle anteprime
  • Nuovo servizio Discover, in grado di fornire informazioni pertinenti e di qualità anche quando l’utente non effettuato una ricerca specifica, il tutto viene collegato ad attività o interessi svolti in precedenza 
  • Discover si colloca in Google come una nuova scheda, permettendo agli utenti di accedere alla nuova funzionalità rapidamente

Analizziamo individualmente. 

Activity Card

La prima novità è sicuramente l’Activity Card, detta comunemente “memoria di Google”, la quale racchiude al suo interno le ricerche effettuate in precedenza, offrendo risultati attinenti a seconda del termine digitato. 

Ad esempio effettuando una certa ricerca, verranno visualizzate anche le pagine web legate all’argomento ricercato, un modo per ricordare all’utente di aver già visitato contenuti simili in passato.

Google Lens

Grazie alla nuova funzionalità, è possibile riconoscere da uno scatto o immagine, informazioni importanti utilizzando l’Intelligenza Artificiale, in questo modo l’algoritmo è in grado di apprendere automaticamente tutte le novità. 

Cliccando sul pulsante specifico, è possibile avviare il riconoscimento automatico, con la possibilità di realizzare ricerche sulla base dei risultati ottenuti e visualizzati. La particolarità più interessante, risiede nella possibilità di disegnare su un’area specifica per velocizzare il riconoscimento. 

Image google-immagini-algoritmo.gif

 

Storie AMP

Con l‘Accelerated Mobile Page, è possibile velocizzare il caricamento delle pagine web, ottimizzandone i contenuti. Le storie introdotte da Google nel feed possono includere contenuti come immagini o brevi video, descrizioni ed altro ancora in modo da mettere in risalto i contenuti principali di una pagina web, permettendo all’utente di visualizzare velocemente e in modo più completo possibile, le informazioni di rilievo. 

Google annuncia che sarà disponibile un ulteriore strumento in grado di fornire informazioni aggiuntive sulle ricerche, sfruttando la tecnologia citata, naturalmente spetterà ai singoli siti decidere se utilizzarla oppure no. 

Anteprima dei video

Proseguendo troviamo la possibilità di visualizzare delle anteprima dei video, una sorta di carosello che mostra delle immagini dei video legati alle singole ricerche. Per default occuperanno metà schermata ma potrà essere ampliata. 

Discover di Google

Concludiamo con Discover, una nuova scheda che si aggiunge al motore di ricerca, la quale permette di ricevere informazioni pertinenti e di qualità anche quando non si hanno domande o termini da ricercare.

Il tutto viene correlato agli interessi dell’utente, su argomenti ricercati in precedenza. Discover consentirà di ampliare la visualizzazione degli articoli e vedere i video selezionati per interesse.

Post precedente

Layton: il paese dei misteri HD disponibile su Android e iOS

Next Post

Milestone annuncia e rilascia MXGP Motocross Rush

Articoli correlati