Google svela i Requisiti per utilizzare il DayDream

Google sfida Samsung e Oculus con il suo DayDream, un nuovo visore per la realtà virtuale pensato per determinati dispositivi tra cui i recenti Google Pixel. In data odierna il noto colosso ha svelato i requisiti per poter utilizzare il visore e di conseguenza il sistema operativo pensato per la VR.

daydream

DayDream: I Requisiti hardware

Per poter usufruire della nuova esperienza di realtà virtuale prodotta da Google, bisogna disporre di uno smartphone che rispetti i seguenti requisiti hardware:

  • Supporto a Bluetooth 4.2 LE
  • Schermo fra i 4,7 ed i 6 pollici, con latenza inferiore ai 3 ms e con persistenza dell’immagine inferiore ai 5 ms
  • Risoluzione minima di 1.080 x 1.920 pixel a 60 fps, 1.440 x 2.560 pixel consigliata
  • Supporto a OpenGL ES 3.2 e Vulkan
  • Possibilità di decodificare due stream video a 60 fps contemporaneamente
  • Rendering a 60 fps fissi
  • Sensore di temperatura per la superficie del dispositivo

Se il vostro smartphone rientra nei requisiti, potete acquistare tranquillamente il DayDream per un costo di circa $79.99, non appena disponibile in Europa in quanto per ora è prenotabile solo in USA. Il VR funziona come il Gear di Samsung, basta posizionare lo smartphone frontalmente e indossare il visore per entrare nella realtà virtuale di Google, con un telecomando a disposizione che consente di muoversi tra i menu. 

A differenza dei Google Cardboard, il DayDream è realizzato con materiali di ottima qualità e necessità chiaramente dell’apposito software. Il lancio è previsto a breve in numerosi paesi (italia ovviamente esclusa). Non appena e se ne avremo l’occasione, non esiteremo a condividere con voi le nostre impressioni.

Autore Shinobi SEO WEB
Shinobi SEO WEB

Appassionato di Videogiochi, Tecnologia e Intrattenimento. Ritiene che il sapere appartenga a tutti e debba essere condiviso liberamente.  Seguimi su Facebook, Twitter, Ludomedia, InstagramTwitch, Youtube e Mixer  

Nessun commento

Lascia un commento