Come aggiornare e abilitare il ROOT del Galaxy TAB A via ODIN

Di recente ci è capitato tra le mani un Galaxy Tab A di Samsung siglato SM-T550 e dopo averci smanettato su, abbiamo deciso di condividere con voi una guida “valida” a differenza di molte altre presenti in rete, per aggiornare il terminale e abilitare i permessi di ROOT via ODIN.

Samsung-Galaxy-Tab-A-1

Attualmente sul mercato esistono numerosi tablet prodotti da Samsung, costosi ed economici,prestanti e scadenti, aggiornabili o totalmente abbandonati dalla casa sud coreana. Tra i tablet più “Economici” ma allo stesso tempo prestanti e supportati da Samsung troviamo il Galaxy Tab A, il quale ha ricevuto di recente l’aggiornamento ad Android 6.1. Sul Web esistono numerose guide per ottenere i permessi di ROOT ma purtroppo molte di esse causano il brick del tablet e l’utente va in panico. Oggi vedremo anche come uscire da spiacevoli situazioni.

Per prima cosa vogliamo anticiparvi che “Abilitare i permessi di ROOT sul Galaxy Tab A ne compromette la garanzia” inoltre “Non ci assumiamo alcuna responsabilità in caso di danni“, fatta questa premessa possiamo cominciare.

Se avete appena acquistato il Tab A, per prima cosa collegatelo a Internet ed effettuate l’aggiornamento ad Android 6 dal dispositivo stesso recandovi nelle Impostazioni e poi su Aggiornamento Software. Il firmware pesa oltre 1GB e potrebbe richiedere diverso tempo per il download e l’installazione. Completata questa procedura possiamo procedere allo sblocco del terminale o meglio dire all’installazione dei permessi amministrativi alias ROOT.

gizli_android_telefon_kodlari-teknomice1

Cosa occorre?

  • Odin che potete scaricare QUI
  • Kies che potete scaricare QUI
  • Il firmware ufficiale che potete scaricare QUI  (nel caso in cui vogliate ripristinare il dispositivo se riscontrate problemi, chiaramente se il vostro dispositivo è diverso cercate il firmware appropriato)
  • Il ROOT che potete scaricare QUI
  • La recovery TWRP che potete scaricare QUI

Ora che vi siete procurati il necessario, possiamo partire, quindi procedete come segue:

  1. Assicuratevi di aggiornare il dispositivo all’ultima versione Android disponibile ossia la 6.1
  2. Recatevi nelle Info del dispositivo e tappate 7 volte sul numero della build per abilitare Opzioni Sviluppatore
  3. Dalle Opzioni Sviluppatore abilitate la modalità Debug
  4. Installate Kies sul PC e lanciatelo
  5. Collegate il tablet al PC per installare i driver
  6. Chiudete Kies e trasferite sul tablet il file ROOT (dove volete è indifferente)
  7. Aprite Odin dopo averlo installato e verificate se il tablet viene visto correttamente
  8. Spegnete il tablet e scollegatelo dal PC
  9. Accendetelo tenendo premuti i tasti POWER + VOLUME GIU’ + HOME nello stesso tempo
  10. Quando visualizzate il logo del tablet rilasciate i tasti per accedere ad una schermata celestina
  11. Premete il tasto VOLUME SU per accedere alla modalità Download
  12. Collegate il tablet al PC via USB ed aprite ODIN
  13. Cliccate su PDA e selezionate la recovery scaricata in precedenza
  14. Cliccate su Start per avviare la procedura di installazione della recovery
  15. Una volta che il dispositivo si è riavviato, scollegatelo dal PC e spegnetelo n uovamente
  16. Accendetelo tenendo premuti i tasti POWER + VOLUME SU + HOME nello stesso tempo per qualche secondo
  17. Rilasciate i tasti per accedere alla Recovery
  18. Dalla Recovery tappate su Install e selezionate il ROOT copiato in precedenza
  19. Fate scorrere la barra inferiore per confermare l’installazione
  20. Al termine riavviate il dispositivo

Se riscontrate problemi di Loop, recatevi nella recovery ed effettuate un Wipe cache. Nel caso in cui il dispositivo non parte potete ripristinarlo con il firmware ufficiale nello stesso identico modo, ossia flashando il firmware con ODIN cliccando su PDA e selezionandolo una volta che avete connesso il tablet al PC in modalità Download.

Autore Shinobi SEO WEB
Shinobi SEO WEB

Appassionato di Videogiochi, Tecnologia e Intrattenimento. Ritiene che il sapere appartenga a tutti e debba essere condiviso liberamente.  Seguimi su Facebook, Twitter, Ludomedia, InstagramTwitch, Youtube e Mixer  

Nessun commento

Lascia un commento