IDEALENS K2: Un nuovo VR standalone per il mobile

Con l’arrivo dell‘IDEALENS K2 cresce la piccola fetta di VR standalone, ossia visori per la realtà virtuale che non necessitano di uno smartphone per funzionare, in quanto sono del tutto autonomi.

Il 2016 è l’era dei VR, molte aziende hanno deciso di intraprendere la strada della realtà virtuale tramite la produzione di visori economici ed amatoriali, costosi ma professionali. Esistono migliaia di visori sul mercato, molti di essi (per quanto riguarda il settore mobile) necessitano di uno smartphone per funzionare, in quanto vanno inseriti al loro interno fungendo da display, ma c’è una piccola fetta di visori che sono totalmente autonomi.

IDEALENS-K2_4

K2: Il nuovo VR di IDEALENS

Il VR di seconda generazione prodotto da IDEALENS monta un chip Exynos 7420, affiancato da ben 32GB di RAM e 3.800 mAh di batteria, display da 3.81 pollici con risoluzione 2,5K di tipo AMOLED da 770 ppi e angoli di visione a 120 gradi, 90 Hz di refresh rate e latenza al di sotto dei 17 ms. Proseguendo troviamo il supporto Wifi e gesture grazie al chip IMU preinstallato al suo interno.

Come detto in precedenza, il VR non necessita di uno smartphone per funzionare, è totalmente autonomo, una volta indossato è possibile entrare nella realtà virtuale fin da subito, anche se non ci è dato di sapere se è possibile interagire con app e giochi tramite un apposito controller bluetooth o se dispone di una sorta di touchpad come il Gear VR. A differenza dei numerosi VR economici presenti sul mercato, è compatibile con tutti gli smartphone Android per una eventuale sincronizzazione.

Il funzionamento di un VR è semplice, ci si reca sul Play Store, si scaricano i giochi o le app pensate per VR, si lanciano e poi si posiziona lo smartphone nel visore indossandolo. Il Gear funziona diversamente, è possibile sia scaricare ed installare app e giochi prima di indossarlo che durante o lanciarli direttamente tramite la piattaforma Oculus Home, senza contare altri fattori che lo rendono migliore, come ad esempio la possibilità di regolare la vista, utilizzarlo con gli occhiali, navigare tra i menu o nei giochi con il touchpad laterale e godere di tutte o quasi le funzioni presenti nel Rift. Probabilmente il K2 di IDEALENS disporrà di specifiche simile al Gear ma la differenza risiede nel fatto che presenta un proprio display.

Non ci è ancora dato di sapere costo e data di lancio per cui non ci resta che attendere.

Post precedente
Samsung Galaxy Note 7:

Samsung Galaxy Note 7: emerse nuove info sulla scheda tecnica

Next Post
Honor 8

Honor 8 certificato da TENAA: debutto imminente, specifiche e foto

Articoli correlati