I/O 2016: Google svela DayDream

Google segue le orme di Oculus, proponendo all’evento I/O 2016 una piattaforma mobile dedicata alla realtà virtuale, prevista per la fine dell’anno in occasione del lancio di un nuovo VR, progettato per dispositivi di fascia alta come il Nexus 6P di Huawei.

day dream vr

DayDream: La realtà virtuale secondo Google

Se avete avuto modo di immergervi nella meravigliosa esperienza di realtà virtuale proposta da Oculus con Home e i suoi RIFT CV1, allora riconoscerete fin da subito il lavoro svolto da Google con DayDream. A differenza delle app e dei giochi attualmente presenti sul Play Store, utilizzabili da qualsiasi dispositivo anche con Cardboard, DayDream è progettata esclusivamente per gli smartphone supportati e prevederà una HOME dove poter accedere a tutte le relative funzionalità utilizzando il telecomando in dotazione.

Attualmente sono poche le aziende che hanno aderito al progetto e tra esse troviamo Samsung, Huawei, LG, Xiaomi, ZTE, Huawei, Asus e Alcatel. Per spingere al meglio la realtà virtuale in mobile, Google ha stretto accordi con IMAX per la progettazione di una nuova fotocamera in grado di catturare foto e video a 360 gradi per poi permettere la visualizzazione dei contenuti in VR.

DayDream supporta appieno l’Unreal Engine 4, offrendo quindi agli sviluppatori la possibilità di creare nuovi giochi o app interattive con un comparto grafico di nuova generazione, considerando che smartphone come il Huawei Nexus 6P dispongono delle risorse necessarie per riprodurre tali contenuti.

Da quanto ha affermato Google durante la conferenza, indossando il VR si entrerà automaticamente in una sorta di stanza da dove poter lanciare applicazioni e giochi, accedere agli store, vedere video su Youtube o album fotografici, girovagare per le strade con Google Street View in VR ed altro ancora. Lo smartphone dovrà essere sempre inserito nel VR come accade con i modelli attuali ma verrà gestito diversamente, si potrà interagire con tutte le applicazioni o i giochi utilizzando un telecomando proprio come quello Oculus.

Premendo il grosso pulsante in cima è possibile confermare la scelta con i piccoli invece tornare alla schermata principale o indietro. Il lancio del nuovo VR in contemporanea con la piattaforma DayDream è previsto per la fine dell’anno ad un costo ancora sconosciuto. Se non avete uno smartphone di fascia alta e di ultima generazione, avete diversi mesi per procurarvelo se volete immergervi nella VR in mobile.

Autore Shinobi SEO WEB
Shinobi SEO WEB

Appassionato di Videogiochi, Tecnologia e Intrattenimento. Ritiene che il sapere appartenga a tutti e debba essere condiviso liberamente.  Seguimi su Facebook, Twitter, LudomediaInstagram

Nessun commento

Lascia un commento