LEGO Ninjago arriva sul Play Store

LEGO Ninjago torna sul Play Store con l’Ombra di Ronin, basato sul videogioco disponibile già per PS Vita e per Nintendo 3DS, rilasciato su iOS qualche settimana fa.

LEGO Ninjago

Ninja Go torna sul Play Store con l’Ombra di Ronin

In questo nuovo capitolo della serie ci ritroveremo a dover fronteggiare Ronin, il cattivone di turno che ha catturato i ricordi dei Ninja utilizzando l’Alabarda Ossidiana, riuscirete a recuperarli completando tutti i livelli con i LEGO Ninja?

Caratteristiche ufficiali dell’app

  • Esplora Ninjago: combatti nei luoghi più famosi della serie LEGO Ninjago: Masters of Spinjitsu, tra cui il Tempio di Ghiaccio, le Paludi Putride e l’Isola di Chen.
  • Le Armi d’Ossidiana: scopri i segreti che questi antichi, potenti strumenti nascondono.
  • I soliti cattivi: difendi Ninjago da celeberrimi nemici, tra cui Serpentini, Nindroid e altri.
  • Veicoli fantastici: guida, vola, abbatti e serpeggia tra i livelli con un’entusiasmante gamma di motociclette, jet, mech e addirittura draghi!
  • Energia Spinjitzu: scatena un tornado elementale per sbaragliare nemici e risolvere puzzle.
  • Comandi migliorati: usa i comandi “D-pad virtuale” e “Casual”, caratterizzati da controlli per touch screen migliorati, per un’esperienza sfonda-mattoncini ancora più divertente!

Il gioco è disponibile a pagamento ad un costo di 5,72€, ai quali dovrete aggiungere ulteriori euro per gli acquisti in app ma che ovviamente non sono obbligatori per il proseguimento del gioco, indirizzati a chi ama sbloccare tutto senza alcuna fatica. Purtroppo non è previsto il supporto per il Play Games di Google, ciò significa che non potrete sbloccare obiettivi, scalare classifiche o caricare i progressi di gioco sulla nuvola.

Un costo decisamente eccessivo ma se volete comunque cimentarvi in questa nuova avventura LEGO, allora non vi resta che precipitarvi sul Play Store Web tramite il badge di seguito:

Autore Shinobi SEO WEB
Shinobi SEO WEB

Appassionato di Videogiochi, Tecnologia e Intrattenimento. Ritiene che il sapere appartenga a tutti e debba essere condiviso liberamente.  Seguimi su Facebook, Twitter, Ludomedia, InstagramTwitch, Youtube e Mixer  

Nessun commento

Lascia un commento