Corrieri in pensione, arriva Project Wing da Google

E’ ufficiale, a partire dal 2017 i corrieri andranno ufficialmente in pensione o almeno in Australia, a causa dell’arrivo del Project Wing di Google. Tra 2 anni circa gli acquisti online verranno recapitati a destinazione dai droni entro 30 minuti dall’acquisto.

project wing

Project Wing: Spedizioni via drone

Come sapete i droni attuali o almeno quelli economici offrono un controllo manuale, tramite un’apposito controller in grado di agire entro un range. Attualmente sono in fase di test i primi droni controllabili dalla distanza e in grado di trasportare carichi fino a 2,3Kg, per effettuare consegne a domicilio via terra e quindi senza rischiare di imbattersi in ritardi improvvisi.

Il progetto per ora non prende piede in USA a causa di una restrizione che impedisce di usare aerei in remoto ma Google ha affermato di essere in trattativa con la NASA per far volare i droni nei cieli senza alcuna approvazione da parte del FAA.Morale della favola? Tra qualche anno su Amazon potremmo trovare nella voce Spedizioni “consegna con drone”, evitando quindi di attendere  il corriere che arrivi a casa a volte in ritardo a portarvi il pacco, passerà un drone che vi lascerà il fardello.

Se questa innovazione porterà dei grossi miglioramenti nel settore, purtroppo porterà molti corrieri a perdere il proprio posto di lavoro, cosa che ovviamente non accadrà di certo a breve in ITALIA dove probabilmente dovremo attendere più di 2 anni per vedere droni consegnare pacchi, o almeno nelle grandi città.

Autore Shinobi SEO WEB
Shinobi SEO WEB

Appassionato di Videogiochi, Tecnologia e Intrattenimento. Ritiene che il sapere appartenga a tutti e debba essere condiviso liberamente.  Seguimi su Facebook, Twitter, Ludomedia, InstagramTwitch, Youtube e Mixer  

Nessun commento

Lascia un commento