Come installare Android M Developer Preview 2 sul Nexus 6 via OTA

Google ha reso ufficialmente disponibile Android M Developer Preview 2 per Nexus 6 anche in versione OTA oltre che factory image. Quest’oggi vogliamo condividere con voi una guida su come installare il nuovo OS.

android-m

Guida all’installazione di Android M V2 sul Nexus 6 via OTA

Installazione da un dispositivo stock privo di root

  1. Scaricate il file OTA
  2. Scaricate Android SDK e installatelo
  3. Copiate il file OTA in sdk/platform-tools di Android SDK
  4. Attivate sul vostro smartphone la modalità Debug USB
  5. Collegate lo smartphone al PC e riavviatelo in modalità recovery dal fastboot premendo volume + power una volta spento
  6. Quando compare Android con il punto esclamativo premete Vol su + power per accedere alla recovery stock
  7. Selezionate la voce apply update via adb
  8. Dal PC aprite una finestra DOS tramite il CMD come amministratore e dirigetevi nella directory platform-tool
  9. Digitate il comando adb sideload seguito dal nome del file
  10. Attendete la fine del processo

Installazione da un dispositivo con ROOT e Custom Recovery

La procedura in tal caso è molto più semplice e veloce, non dovrete far altro che:

  1. Trasferire nel dispositivo il firmware scaricato
  2. Riavviare in modalità recovery
  3. Selezionare la voce install zip from sd card
  4. Selezionare il file OTA
  5. Dare conferma e attendere

ATTENZIONE: NON E’ POSSIBILE INSTALLARE AGGIORNAMENTI VIA OTA QUANDO:

  • Il sistema presente non è stato aggiornato alla versione più recente
  • Il kernel presente è differente da quello stock e quindi customizzato
  • La partizione di sistema è stata modificata tramite app di sistema rimosse o congelate ecc

La differenza sostanziale tra un factory image e una versione OTA del sistema, risiede nel fatto che con la prima si perdono tutti i dati presenti sul dispositivo mentre con la seconda si effettua un’aggiornamento del sistema.

Se volete resettare tutto ciò che avete sul dispositivo, procedete come segue:

Materiale necessario

Procedimento

  1. Effettuare una sincronizzazione delle app
  2. Installate Android SDK sul vostro PC
  3. Estraete il firmware scaricato per due volte e copiate il tutto in android-platform presente in Android SDK
  4. Spegnete lo smartphone e accendetelo in modalità Bootloader (Power + Volume Giu)
  5. Installate i driver ADB manualmente
  6. Sbloccate il bootloader recandovi nella cartella android-platform via CMD (prompt dei comandi) e digitate fastboot oem unlock
  7. Cliccate due volte sul file flash-all.bat per avviare il processo
  8. Non appena ricevete degli errori e vi verrà chiesto di premere un tasto per continuare digitate i seguenti comandi
  • fastboot flash boot boot.img
  • fastboot flash system system.img
  • fastboot flash recovery recovery.img

Ora potete ribloccare il bootloader con fastboot oem lock e riavviare il dispositivo!

Per tutte le informazioni su Android M vi invitiamo a consultare il nostro articolo

Post precedente

Tutti Invitati alla Festa di Compleanno di Bakeca. Dove? Sul Web!

Next Post
Samsung Galaxy Note 5

Samsung Galaxy Note 5: uscita e specifiche, nuove indiscrezioni

Articoli correlati