Dispositivi indossabili: successo o flop colossale?

E dopo l’articolo sul Samsung dell’anno scorso e quello sui Google Glass di quest’estate 2014 eccoci che ritorniamo a parlare di dispositivi indossabili. I dispositivi indossabili rappresentano l’ultima frontiera della tecnologia ma la maggior parte degli utenti attualmente ritiene inutile acquistare tali dispositivi. Ci sono però diversi motivi per i quali le persone dovrebbero usarli, anche se non bastano ad assicurarne il successo.

dispositivi-indossabili

I dispositivi indossabili rappresentano i gadget più popolari e chiacchierati del momento e tra smartwatch, smartband e smart glasses, c’è solo l’imbarazzo della scelta. La maggior parte delle persone però è ancora molto restìa ad acquistare tali dispositivi, forse ancora dalle idee troppo fururistiche o comunque troppo costosi, che potrebbero però valere decisamente l’investimento.

Gli utenti si stanno avvicinando molto lentamente al mondo dei dispositivi indossabili. Probabilmente, l’evento che più sta catturando l’attenzione degli utenti è il tanto atteso lancio del nuovo smartwatch di Apple, denominato Apple Watch, che dovrebbe venire rilasciato non prima di primavera del 2015. Apple però ha iniziato già con largo anticipo a pubblicizzare il proprio smartwatch con una campagna mediatica molto allettante. Si prevede infatti che, grazie al lancio di questo dispositivo, la domanda di dispositivi indossabili aumenterà in maniera esponenziale, passando dal 6 per cento al 13 per cento nel prossimo anno.

Dispositivi indossabili: utilizzarli è un vantaggio o no ?

Ma quali sono i motivi che dovrebbero incoraggiare le persone ad avvicinarsi alla tecnologia indossabile? In primo luogo gli utenti dovrebbero iniziare ad acquisire coscienza di quello che, di nuovo, questi dispositivi possono apportare nella loro vita. Dopo tutto, perché doversi portare dietro uno smartphone per controllare le notifiche push quando si può fare semplicemente dando uno sguardo al proprio orologio da polso? E perché doversi portare dietro più dispositivi per l’activity tracking, quando si può indossare un solo fitness tracker, capace di fare tutto quello di cui necessitiamo? E perché usare il tablet per esplorare una nuova città quando degli smart glasses potrebbero immediatamente dirci dove ci troviamo e qual è il miglior ristorante della zona?

I vantaggi forniti dai dispositivi indossabili sono davvero numerosi e indubbi ma, tuttavia, questa nuova tecnologia non è esente da critiche. I problemi che maggiormente affliggono questi dispositivi sono quelli relativi all’abbandono: molti sono infatti i consumatori che, spinti dalla curiosità, si lasciano conquistare dall’ultimo smartwatch uscito sul mercato, finendo però con lo sbarazzarsene subito dopo (una ricerca fissa come tempo massimo un anno e mezzo), vendendolo o riponendolo sul fondo di un cassetto come un ferro vecchio, considerato ormai inutile e superfluo quando, in realtà, ha ancora tanto da offrire.

Ci sono poi altre ragioni fondamentali che non permettono ai dispositivi indossabili di sfondare sul mercato: il problema di alcuni prodotti è il design poco curato che, una volta perso il carattere della novità, finisce col perdere ogni attrattiva. Per questo motivo le aziende che più stanno avendo successo con gli smartwatch sono proprio quelle che più hanno puntato sul design come vantaggio competitivo. Un altro problema è che la maggior parte dei dispositivi indossabili semplicemente replicano quello che già altri dispositivi esistenti sono in grado di fare, senza offrire delle innovazioni radicali o nuove funzionalità.

In definitiva, quello su cui le aziende dovrebbero puntare dovrebbe essere la realizzazione di dispositivi indossabili davvero all’avanguardia, in grado di risolvere un problema attualmente esistente piuttosto che cercare di inventarne di nuovi, cercando di integrare la tecnologia indossabile con il mondo reale e, in particolare, con quello che richiede.

 

Autore Shinobi SEO WEB
Shinobi SEO WEB

Appassionato di Videogiochi, Tecnologia e Intrattenimento. Ritiene che il sapere appartenga a tutti e debba essere condiviso liberamente.  Seguimi su Facebook, Twitter, Ludomedia, InstagramTwitch, Youtube e Mixer  

Ultimi commento
  • A proposito di dispositivi indossabili, che secondo me ancora sono molto indietro, sarebbe utili parlare di dispositivi di sicurezza che sono diventati obbligatori per legge, come per esempio i dispositivi anti abbandono per seggiolini auto per bambini. Infatti da poco, è diventato obbligatorio per i neo papa e mamme, avere questo dispositivi elettronico intelligente che avverte con segnali acustici e visivi ed anche con notifiche sullo smartphone, di ricordarci il bebè prima di abbandonare il veicolo. per maggiori dettagli andate su questo sito, https://dashcamauto.it/i-10-migliori-dispositivi-anti-abbandono-omologati/. Grazie

Lascia un commento