Android vuole cambiare il mercato degli smartphone

Google vuole fare le cose sul serio con Android e punta addirittura a cambiare e rivoluzionare il mercato degli smartphone. Il primo punto che occorre sempre tenere presente è che Android ha una piattaforma aperta, quindi è nettamente migliorabile ed è possibile renderlo ancora più competitivo.

Google Android vuole essere innovativo. Erick Tseng, product manager per Android in Google, ha affermato che non c’è nessun motivo per il quale Android non debba fare qualche cosa che già fanno i computer oggi. Questo sarà possibile, oltre che alle applicazioni sviluppate in Google, anche alle applicazioni create da terze parti, utilizzando il fatto che Android ha il codice aperto.

E’ proprio questo codice aperto che permetterà ad Android di crescere e di migliorarsi, in quanto incoraggia la competizione e l’innovazione. Google stessa invita gli sviluppatori a realizzare software e a creare dei “mash-up”, ovvero dei mix di software già esistenti.

Sempre grazie alla piattaforma aperta, Google ha risparmiato parecchio denaro e risorse rispetto a quello che sarebbe stato necessario per creare una nuova piattaforma chiusa. Questo incide, e non poco, sul prezzo finale di vendita dei telefonini con Android.

Google ha fatto davvero le cose per bene, ponderando ogni mossa. Secondo voi, Android riuscirà davvero ad affermarsi e a modificare il mondo degli smartphone?

Autore

Nessun commento

Lascia un commento