Android, comparabile con l’iPhone?

Si continua a discutere sempre di più di Android, il mercato degli smartphone e dei touchscreen inizia a diventare sempre più pieno, con offerte da parte di tutti i maggiori produttori di telefonia cellulare del mondo. E poichè al momento il leader indiscusso degli smartphone è l’iPhone della Apple, nasce spontaneo il paragone. Può farcela Android a competere con l’iPhone?

Il primo punto a favore del telefonino di Google è il prezzo: 199 dollari contro gli oltre 500 dell’iPhone. Il secondo punto a favore è l’architettura aperta sulla quale Android si basa, che lo rende appetibile per molti sviluppatori. Al contrario, l’iPhone è molto chiuso ad interventi esterni.

Relativamente all’hardware, ovvero all’apparecchio cellulare, il G1 è nettamente più pesante rispetto all’iPhone, ma ha anche tante funzioni in più, a partire dalla tastiera QWERTY, fino al trackball.

Tra gli aspetti negativi del G1, il primo è la mancanza di un jack per le cuffie standard, infatti per poter ascoltare musica in cuffia occorre avere per forza quelle realizzate appositamente per il G1, il secondo è la limitata possibilità di espansione della memoria, che non va oltre gli 8 GB.

L’ultimo aspetto da considerare è il software. Android è ovviamente compatibile al 100% con le applicazioni di Google, a partire da Gmail fino alle Google Maps, intende offrire un ottimo sistema di MP3 con Amazon, ma non è compatibile con iTunes e con i formati Apple. Un ottimo punto a favore di Android è (almeno per il momento) il fatto che il suo Android Market è una piattaforma aperta, dove chiunque può uploadare i suoi software e metterli a disposizione gratuitamente, mentre quelli della Apple sono a pagamento.

Guardando i due cellulari dal punto di vista della programmazione, Android attira enormemente di più gli sviluppatori, che sono disposti a fornire gratuitamente i loro programmi pur di vedere il loro nome nell’Android Market. Questo in futuro potrebbe essere uno dei punti su cui puntare per vincere la sfida.

Ancora una volta, Android sembra convincere, ma dovrà fare molta strada prima di impensierire seriamente l’iPhone. I presupposti ci sono tutti, che ne pensate? Potrebbe essere una futura sfida per il dominio del mercato degli smartphone?

Autore

Nessun commento

Lascia un commento