Samsung ed LG a lavoro su un display flessibile

display_flessibile_samsung_lg

Le due aziende sudcoreane, leader dell’hi-tech, stiamo parlando di LG e Samsung, starebbero facendo a gara per diventare la prima azienda al mondo a rilasciare sul mercato uno smartphone con display flessibile. Questo è quanto giunto oggi in redazione e che abbiamo modo di leggere in un nuovo report condiviso in Corea del Sud, patria delle due case produttrici. Il report in questione ci rivela anche i nomi dei primi possibili dispositivi dotati della peculiare tecnologia, ovvero l’LG Vu 3 ed un modello speciale del Samsung Galaxy Note 3.

Display flessibile: le voci di corridoio su LG e Samsung.

I due colossi dell’hi-tech stanno già sviluppando da tempo un display flessibile proprietario – tant’è che proprio di Samsung ne abbiamo chiacchierato qualche tempo fa – e pertanto la tecnologia sarebbe ormai pronta per essere integrata in un primo prodotto. Secondo le indiscrezioni, l’LG Vu 3 potrebbe arrivare nei negozi nel corso del quarto trimestre dell’anno, probabilmente in ottobre, così come il modello speciale del Samsung Galaxy Note 3.

E’ chiaro che, per adesso, si tratto solo di voci di corridoio e, infatti, entrambi i dispositivi non sono ancora stati confermati ufficialmente, ma è già da diverso tempo che si susseguono le voci sull’arrivo di tali prodotti. Ad esempio, negli scorsi mesi diverse fonti indicavano che il Samung Galaxy Note 3 sarebbe stato caratterizzato dalla presenza di un display flessibile, ma com’è noto sta arrivando sul mercato con un pannello tradizionale. Il motivo di tale scelta sarebbe stato relativo all’impossibilità, da parte delle catene di fornitura, di assicurare una quantità sufficiente di display flessibili che possano soddisfare la domanda.

La sudcoreana Samsung avrebbe dunque optato per il lancio di diversi modelli del nuovo phablet, animato dal sistema operativo del robottino verde, Android, ovvero uno con display tradizionale e l’altro, secondo le indiscrezioni in arrivo a breve, dotato di uno display flessibile, probabilmente a disposizione in quantità limitate. Dal canto suo, invece, la sudcoreana LG sembra voler battere Samsung sul tempo e lanciare sul mercato il suo LG Vu3, con display flessibile, prima che lo faccia l’azienda rivale.

Display flessibile: il possibile impatto sul pubblico.

Lo smartphone con display flessibile rappresenterà una autentica novità sul mercato tecnologico ed è infatti probabile che molti consumatori si interesseranno fin da subito a tale tecnologia molto particolare, dunque per dei colossi come Samsung ed LG è fondamentale arrivare per primi con un prodotto proprietario, nel tentativo di guadagnare tempo rispetto alle altre aziende concorrenti e, potenzialmente, spingere maggiormente le vendite attirando l’appeal del pubblico.

Post precedente

Xperia Play : Guida al ripristino e al ROOT

Next Post

Android 4.4 KitKat: arriva il concorso in Italia (+ Video)

Articoli correlati